Walter Isaacson ”Apple è ormai un impero abbandonato: Google è decisamente più innovativa”

Probabilmente questo nome vi suonerà familiare. Walter Isaacson è l’unica persona per la quale Steve Jobs ha deciso di fare affidamento per redigere la sua biografia che tutti ormai conosciamo. In una recente intervista, durante il programma Squawk Box andato in onda ieri sulla CNBC, lo scrittore ha avuto qualcosa da dire riguardo l’azienda di Cupertino.

Apple

Isaacson, il quale attualmente sta scrivendo un nuovo libro riguardo gli innovatori digitali comparsi nel corso della storia, ha affermato che Google sta clamorosamente surclassando Apple, in fatto di “innovazione”. Secondo lo scrittore, l’acquisizione di Nest da parte di Google è sicuramente una mossa molto più importante che mira ad espandere i propri orizzonti, rispetto alla recente scelta di Apple di vendere gli iPhone in Cina che mira appunto soltanto ad aumentare i ricavi dell’azienda. Stando alle sue parole “Apple è ormai un impero abbandonato”.

“Fadell (il proprietario di Nest, ndr) è stato il creatore dell’iPod” ha osservato Isaacson “è un uomo immerso totalmente nella cultura e nella mentalità di Apple…quando Apple era un’azienda innovativa. Penso che Steve Jobs avrebbe voluto avere la priorità riguardo l’ingresso nel mercato dei dispositivi indossabili o magari avrebbe voluto una TV facile da controllare, magari semplicemente dicendogli “metti su Squawk Box” oppure avrebbe voluto irrompere nel settore delle fotocamere digitali o disturbare il mercato dei libri di testo”.

Secondo il biografo, Tim Cook deve prendere il controllo di Apple nello stesso modo in cui Steve Jobs ha fatto in passato. “Speriamo che Apple faccia qualcosa di enorme nel 2014”, ha concluso.

Via | CultOfAndroid

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: