I device Apple vietati nella politica cinese per questione di sicurezza

La questione della sicurezza dei propri dati personali o di quelli che possono essere dati sensibili di altro tipo è sempre un argomento sempre in primo piano nel mondo della tecnologia. Non stupisce quindi che il governo cinese, notoriamente chiuso alla diffusione delle informazioni personali del paese, abbia deciso di tutela ulteriormente la sua privacy proibendo l’utilizzo dei device Apple all’interno del governo.

apple cina

Secondo l’analista Mark Po, la paura della Cina è semplicemente l’influenza che il paese potrebbe subire dall’occidente.

Quello che invece pare più plausibile sono i pericoli che il cyberspazio può nascondere in termini di dati sensibili e, in questo caso, di informazioni governative.

Non è però la prima volta che il governo cinese caccia gli artigli contro la tecnologia al fine di tutelarsi da minacce che spesso paiono un vero e proprio mulino di Don Chisciotte . Famosi sono infatti i casi di YouTube e Facebook il cui uso in territorio cinese è impossibile a meno che non si usi un proxy,  e la recente esclusione di Windows 8 dai sistemi governativi.

Via | CultOfMac

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: