Ecco perché gli iPhone 6 integrano due accelerometri

Come recentemente evidenziato dal teardown di Chipwork, Apple ha dotato i suoi nuovi iPhone 6 di due accelerometri. Il primo è l’accelerometro a tre assi Bosch BMA28, il secondo è l’accelerometro a sei assi MPU-6700 prodotto da InvenSense. Perché dotare il device di due hardware di questo tipo?

accelerometro iPhone 6

Oltre che migliorare l’esperienza utente complessiva, la scelta di Apple di dotare iPhone 6 e iPhone 6 Plus di due accelerometri è determinata anche dal fattore consumo.

Dei due hardware citati, quello prodotto da InvenSense è decisamente quello più pregiato e sensibile ma allo stesso tempo è anche quello che affligge di più i consumi.

Il team di Chipwork spiega che il dispositivo di InvenSense può funzionare come sensore inerziale a sei assi, giroscopio a tre assi o accelerometro a tre assi, consumando rispettivamente 3.4 mA, 3.2 mA e 450 µA.

L’hardware Bosch verrebbe quindi usato quando non serve grande precisione, come quando l’utente passa alla modalità orizzontale. Nonostante il dispositivo di InvenSense fosse sufficiente a esplicare tutte le funzione fornite dal device, l’aggiunta di un secondo sensore meno sensibile può essere quindi considerata come una soluzione elegante per la riduzione dei consumi energetici, problematica che affligge da sempre gli utenti Apple.

specificationcomparison

Via | ActualidadiPhone

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: