JAILBREAK: Che cos’è, cosa comporta, quali sono i benefici e quali i rischi?

Ogni giorno su iSpazio ci troviamo a pubblicare notizie che riguardano Apple ed i suoi dispositivi. Spesso parliamo anche di Jailbreak, di Tweak e di Guide, rivolgendoci agli utenti che hanno già una certa familiarità con questi termini e con queste procedure. Attraverso l’articolo di oggi, vogliamo arrivare a tutti, ribadendo i concetti fondamentali in maniera tale da spiegare effettivamente che cosa è il Jailbreak, a cosa serve, perchè vale la pena eseguirlo comprendendo anche i benefici ed i rischi.


Il Jailbreak (in italiano evasione) è una procedura che permette di sbloccare l’accesso a tutti i file del sistema operativo di Apple che troviamo su iPhone, iPad ed iPod Touch. Dopo aver ottenuto i permessi di root, il processo del Jailbreak avvia automaticamente anche l’installazione di un’applicazione chiamata Cydia. Quest’ultima funziona in maniera analoga all’App Store in quanto offre la distribuzioni di applicazioni e tweak che possono essere installati per aumentare le capacità del nostro dispositivo.

1. Perchè eseguire il Jailbreak?

Nel tempo, i motivi per effettuare il Jailbreak sono cambiati. Con le prime versioni di iOS le lacune del sistema operativo venivano interamente colmate da questo processo. Apple non permetteva un accesso veloce ai Toggle, nè di utilizzare migliaia di funzioni che sono state aggiunte anno dopo anno. Pensate che in origine non era disponibile nemmeno il copia/incolla su iPhone! Oggi le ragioni per eseguire il Jailbreak sono sostanzialmente tre:

.
Schermata 2014-11-12 alle 08.51.36Il Jailbreak incorpora Cydia ed attraverso quest’applicazione possiamo installare Tweak e Personalizzazioni per tutte le nostre esigenze o voglie del momento.

.
Schermata 2014-11-12 alle 08.51.41I Tweak sono dei miglioramenti che vengono applicati direttamente al sistema operativo, modificando letteralmente i file originali di Apple. Le migliori funzioni vengono poi spesso implementate da Apple nel successivo sistema operativo.

.
Schermata 2014-11-12 alle 08.51.47Le personalizzazioni spaziano dai temi, che stravolgono completamente la grafica trasformando l’interfaccia in qualcosa di completamente nuovo, passano per i Font e gli effetti grafici arrivando fino all’aggiunta di funzioni all’interno di applicazioni App Store.

.

Riassumendo quindi, il Jailbreak è utile per tutte quelle persone che vogliono ottenere di più dal proprio dispositivo Apple, sfruttando al massimo il potentissimo sistema operativo che può essere modificato a piacimento.

2. Il Jailbreak è legale?

In molti Stati la questione semplicemente non viene affrontata per cui il Jailbreak non risulta nè legale nè illegale. In America è legitimo sbloccare il proprio dispositivo ma ci sono ancora delle diatribe in corso circa la modifica del software originale di Apple.

3. Quindi se eseguo il Jailbreak perdo la garanzia?

Non necessariamente. E’ chiaro che recandosi in Apple Store con il dispositivo Jailbroken non si riceverà assistenza, tuttavia, il Jailbreak può essere rimosso completamente e non lascia tracce. Sarà quindi sufficiente ripristinare il telefono e la garanzia tornerà di nuovo valida.

4. Il Jailbreak rende iOS meno sicuro?

La risposta giusta a questa domanda è si, ma anche no. In particolare, ottenendo i permessi di root sul sistema operativo, diventiamo “amministratori” e siamo in grado di installare qualsiasi cosa, quindi potenzialmente anche dei malware. In questo senso il Jailbreak rende iOS meno sicuro. Tuttavia, il Jailbreak può renderlo anche più sicuro. Spesso sono state scoperte delle vulnerabilità nel sistema operativo originale e per risolverle si è dovuto attendere un nuovo aggiornamento da parte di Apple che ha richiesto un certo lasso di tempo nel quale un malintenzionato avrebbe potuto attaccarci. Attraverso Cydia è possibile installare delle patch di sicurezza più in fretta. Se questo dovesse sembrarvi poco interessante, pensate agli iPhone 4 e precedenti che ormai non vengono più supportati da Apple e non riceveranno più nuovi aggiornamenti. Nel caso in cui dovesse essere scoperta una falla di sicurezza, l’unico modo per ristabilire la sicurezza potrebbe essere proprio il Jailbreak! Infine, se il Jailbreak è possibile è proprio perchè esiste una falla che viene sfruttata come exploit per penetrare nel sistema. Quando utilizziamo Tool ufficiali, subito dopo aver effettuato il Jailbreak la falla di sicurezza che è stata utilizzata viene anche chiusa, quindi sui dispositivi che non hanno effettuato il Jailbreak lo stesso exploit è ancora utilizzabile da malintenzionati per ottenere i permessi di root e l’accesso completo.

Per rassicurarvi sulla questione sicurezza inoltre, vi basta installare pacchetti esclusivamente dalle repository pre-installate, le più conosciute o meglio ancora, vi basta installare esclusivamente quello che vi segnaliamo su iSpazio e che trovate nella sezione Cydia o nella sezione I migliori Tweak di Cydia.

5. Il Jailbreak rende il dispositivo più lento?

Il Jailbreak in sè non rallenta il dispositivo. E’ l’utilizzo sbagliato del Jailbreak che può farlo, anche in maniera considerevole. In particolare, ogni Tweak disponibile su Cydia agisce sul sistema operativo in modo diverso. Esistono Tweak che modificano soltanto il contenuto di un file (.plist) per attivare una funzione aggiuntiva e Tweak che per funzionare necessitano di un daemon, ovvero di un processo sempre attivo che gira in background consumando CPU, batteria ed altre risorse. Installare tanti/troppi Tweak comporta un sicuro rallentamento del dispositivo. Per vostra fortuna però, su iSpazio abbiamo avviato un progetto chiamato Educazione al Jailbreak, attraverso il quale vi segnaliamo, per ogni Tweak che recensiamo, qual è il suo impatto sul sistema operativo. In particolare il colore verde simboleggia un impatto pari a zero, il giallo è del tutto trascurabile, l’arancione vi deve porre di fronte alla domanda “ho davvero bisogno di installare questo tweak?” ed il rosso equivale ad un’installazione sconsigliata.  Se seguite tutti i nostri articoli e vi affidate a noi per capire cosa installare e cosa evitare, il vostro iPhone funzionerà sempre benissimo, sarà sempre veloce ed avrà caratteristiche aggiuntive rispetto a prima.

6. Potrò utilizzare il mio dispositivo allo stesso modo?

Un dispositivo Jailbroken va utilizzato esattamente come uno che non lo ha. Non ci sono limiti o accortenze particolari di cui tener conto. Il Jailbreak aggiunge soltanto cose, non rimuove alcuna funzione o privilegio. Ogni dispositivo Jailbroken può essere sincronizzato senza alcun problema, può utilizzare iCloud, Trova il mio iPhone e così via. Anche i Backup possono essere effettuati tranquillamene (malgrado personalmente non li consigli): tutte le modifiche del sistema operativo ed i Tweak di Cydia non vengono salvati nel backup. Semplicemente iTunes ed iCloud non ne tengono conto.

L’unico inconveniente del Jailbreak è che divide la memoria in due partizioni, allocando un po’ di spazio a tutti i file necessari per funzionare, quindi un po’ dello spazio disponibile verrà occupato automaticamente.

7. E’ sempre possibile effettuare il Jailbreak?

No, non è sempre possibile. Apple rilascia continuamente nuovi aggiornamenti di iOS che ostacolano il Jailbreak. Soltanto alcune versioni di iOS possono essere sbloccate e per scoprire quali sono oppure se quella che avete installato sul vostro dispositivo può essere jailbrekkata, vi basta visitare la pagina di iSpazio dedicata proprio a questo: Posso fare il Jailbreak?

8. Come si effettua il Jailbreak?

Il Jailbreak si esegue attraverso dei programmi che vengono rilasciati solitamente prima per Windows e poi per Mac. Soltanto un sistema prevedeva lo sblocco dal dispositivo stesso, sfruttando una falla di Safari. Ovviamente su iSpazio ci preoccupiamo di testare ogni sistema e di scrivere una Guida Passo Passo con le istruzioni necessarie per permettere anche ai meno esperti di effettuarlo. Trovate una guida per ogni dispositivo in questa pagina.

9. E se Apple rilascia un aggiornamento di iOS?

Se il tuo dispositivo è Jailbroken ed Apple rilascia un nuovo aggiornameno di iOS, devi sapere che nel momento in cui deciderai di eseguirlo perderai il Jailbreak e tutte le modifiche o i tweak che hai installato. L’aggiornamento quindi può essere eseguito tranquillamente, ma si tornerà ad avere un sistema operativo originale, privo di tutte le personalizzazioni. Bisogna tuttavia sottolineare che non è consigliato effettuare l’aggiornamento tramite OTA (cioè dal dispositivo stesso), bensì bisogna ripristinare il dispositivo in maniera tale da liberare la memoria occupata dai file del Jailbreak.

Chi tiene particolarmente al Jailbreak, deve prima attendere l’aggiornamento dei programmi per effettuare il Jailbreak, dopodichè potrà aggiornare con un Ripristino e ri-effettuare il Jailbreak.

10. Il Jailbreak è permanente o può essere rimosso?

Ovviamente il Jailbreak non è permanente ed in qualsiasi momento può essere rimosso. Per farlo è sufficiente un ripristino in modalità DFU, in maniera tale da riuscire ad eliminare tutti i dati e lo spazio allocato in memoria. Come già detto, del Jailbreak non resta alcuna traccia dopo un ripristino per cui il dispositivo torna originale in tutto e per tutto.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
41
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: