Il Touch ID dei futuri iPhone: ruotare il dito come la manopola di una cassaforte

Nonostante sia opinione comune che nei nuovi iPhone l’autenticazione dell’utente tramite la scansione della sua impronta digitale sia molto migliorata rispetto al modello precedente generando molti meno falsi positivi, Apple, così come i suoi principali competitor, sono sempre alla ricerca di nuovi metodi che garantiscano un uso sicuro dei dispositivi. In un brevetto, il Touch ID dei prossimi iPhone funzionerà come la manopola di una cassaforte.

touch id

Il brevetto di cui parliamo vede l’uso congiunto del riconoscimento dell’impronta digitale dell’utente e del movimento del dito. L’utente infatti non deve limitarsi ad appoggiare il dito sul sensore ma riuscirà a sbloccare il dispositivo solo all’esatta rotazione del dito in un movimento simile a quello utilizzato dalle casseforti a manopola.

brevetto-touch-id-1-480x352

Ulteriore variante presentata, infine, prevede il disegno di un percorso al fine di sbloccare il dispositivo similmente a come fanno gli utenti Android. La differenza sostanziale sarebbe che mentre nei sistemi Android il codice/percorso di sblocco va riprodotto sullo schermo, in iOS questo deve essere operato sul sensore del tasto home.

brevetto-touch-id-2-480x312

Via | AppleInsider

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: