Nascono nuovi sensori per le fotocamere degli smartphone che promettono notevoli miglioramenti di qualità nelle immagini!

La InVisage Technologies ha sviluppato un nuovo sensore di immagine che permette di avere delle foto ad una qualità veramente elevatissima. Al posto del silicio vengono usati dei punti quantici e questa tecnologia migliora le performance di circa 4 volte.

Secondo il CEO della società, tutti avranno desiderato almeno una volta di ottenere foto migliori con il proprio iPhone o altri cellulari ed il cuore di questo problema sta proprio nel sensore.

Gli smartphone di oggi utilizzano sensori CCD (charged-couple device) oppure CMOS (complementary metal-oxide-semiconductor) dove l’efficienza nell’assorbimento di luce raggiunge soltanto il 50%. Con i nuovi punti quantici al posto del silicio invece, l’efficienza di assorbimento raggiungerebbe il 90% con notevoli miglioramenti sul risultato finale.

Un’ulteriore conferma che la qualità di scatto non è data dal numero di Megapixel ma da tanto altro. I nuovi sensori basati su questa tecnologia quantica avranno lo stesso prezzo dei tradizionali CMOS quindi speriamo di vederli implementati a breve!

Via | iClarified

La InVisage Technologies ha sviluppato un nuovo sensore di immagine che permette di avere delle foto ad una qualità veramente…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: