iPhone

RIM: “Apple ci vuole coinvolgere nel loro fallimento. È inaccettabile”

E dopo l’uscita da parte di Nokia di qualche ora fa, arriva anche la risposta di RIM, alquanto arrabbiata, verso la scelta di Apple di usare un BlackBerry Bold 9700 per dimostrare che il problema del segnale è una caratteristica appartenente a tutti i telefoni.

I due CEO di RIM, Mike Lazaridis e Jim Balsillie, hanno dimostrato tutta la loro indignazione verso Apple per averli “coinvolti nel loro fallimento”:

Coinvolgere Rim nel fallimento causato con le proprie mani è inaccettabile. I proclami di Apple sui prodotti Rim si configurano come un deliberato tentativo di distorcere l’opinione pubblica e deviare l’attenzione dalla difficile situazione in cui Apple si trova». Secondo Balsille e Lazaridis «RIM ha la leadership nel design di antenna e ha disegnato con successo prodotti di primo piano nel campo dell’industria con prestazioni radio efficienti da oltre 20 anni. Durante questo periodo RIM ha evitato design come quelli usati da Apple nell’iPhone 4 e ha usato invece conformazioni innovative che riducono il rischio di chiamate che cadono specialmente in aree a bassa copertura.

Successivamente, i due capi passano a parlare delle custodie isolanti, facendo riferimento ai bumper che Steve ha messo in omaggio per tutti i possessori di iPhone 4, fino al 30 Settembre prossimo:

Una cosa è certa: i clienti di Rim non hanno bisogno di custodie per i loro telefoni per mantenere un’adeguata sensibilità di connessione. Apple fa le sue scelte di design e deve assumersi le responsabilità per queste decisioni invece che cercare di trascinare RIM e altri in situazioni che sono legate ad Apple specificatamente.

Insomma, l’azienda sembra essere veramente alterata dopo aver visto uno dei loro terminali preso come modello per dimostrare che i problemi di ricezione appartenenti a tutti i telefoni cellulari. Dopo Nokia e RIM, aspettiamo anche la risposta delle altre due case produttrici, HTC e Samsung, coinvolte anche loro nella prova effettuata da Apple ed ovviamente continueremo a seguire le vicende legate al rapporto e alle possibile conseguenze tra Apple e le varie aziende produttrici di dispositivi mobili.

Via | Macitynet

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!