Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Google sperimenta i Link Sponsorizzati nell’applicazione “Mappe” in America. A breve Apple potrebbe presentare un nuovo servizio proprietario per le Mappe
Notizie

Google sperimenta i Link Sponsorizzati nell’applicazione “Mappe” in America. A breve Apple potrebbe presentare un nuovo servizio proprietario per le Mappe 

Google, tramite un nuovo articolo sul blog ufficiale, ha spiegato una nuova funzionalità per le proprie Mappe, introdotta in fase sperimentale in USA. Si tratta della possibilità di visualizzare dei Link Sponsorizzati, che permettono alle aziende, ai ristoranti oppure ai locali, di far apparire il proprio logo sulla Mappa in maniera tale da colpire gli utenti ed ottenere maggiore visibilità.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Una funzione utile, soprattutto per chi in quel momento sta cercando un luogo dove andare a mangiare o divertirsi. Questo tipo di pubblicità verrà automaticamente incluso nell’applicazione “Mappe” presente sui dispositivi Android, sugli iPhone, iPod Touch, iPad e tutti i BlackBerry.

Google ha trovato un nuovo modo intelligente per fare soldi e chiunque voglia utilizzare le API delle Mappe, dovrà accettare la visualizzazione di queste pubblicità. Ne consegue che anche Apple, in qualche modo, sta contribuendo alal crescita e la diffusione di questo nuovo servizio, data la popolarità degli iDevices nel territorio americano. La forte rivalità tra le due aziende che si è venuta a creare negli ultimi mesi, sta portando tutti i Blog stranieri a pensare che a breve avremo un nuovo servizio di Mapping indipendente, realizzato completamente da Apple, che porterà l’azienda a concludere il rapporto con Google e a rinnovare l’applicazione nativa Mappe.

Ad avvalorare questa tesi, ricordiamo che Apple ha acquisito l’azienda Placebase, specializzata proprio nelle mappe e la Poly9 che fornisce le API a servizi come Google Earth ed i motori della Microsoft. Il futuro promette bene insomma.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.