PUBBLICITÀ
AppleNotizie

FaceTime per Mac: ora puoi videochiamare gli iPhone 4 e iPod Touch 4G anche dal tuo Mac

Una delle principali novità dell’evento di questa sera è FaceTime per Mac, un’applicazione per Mac OS X ancora in fase beta, che permette di videochiamare in FaceTime un iPhone 4 o un iPod Touch.

L’utilizzo è molto semplice infatti non appena verrà aperto il programma, in Italiano, vi chiederà di inserire i dati del vostro account iTunes, lo stesso che utilizzate nell’AppStore, nel caso in cui non lo avete potete crearne uno nuovo.

Successivamente non dovremo fare altro che associare al nostro AppleID un’email per permettere ai nostri amici di chiamarci utilizzando sempre l’email scelta.

Dopo aver verificato l’email l’applicazione ci mostrerà automaticamente la rubrica, che io ho già sincronizzato con l’applicazione Rubrica Indirizzi, con la possibilità di impostare anche dei preferiti e poter vedere le ultime chiamate effettuate. Clicca il numero di telefono se vuoi chiamare un iPhone 4, o l’indirizzo e-mail per chiamare un iPod touch o un Mac. Il tuo amico vedrà comparire un invito. Se accetta, la videochiamata comincia. E in un attimo sarete faccia a faccia. Da Mac ad iPhone, iPod touch o Mac.

Inoltre non solo potremo effettuare chiamate ma anche riceverle, infatti, se qualcuno ti chiama, la suoneria parte su tutti i tuoi Mac anche se FaceTime non è attivo, perciò non occorre specificare se sei disponibile o meno. Ma puoi sempre impostare FaceTime in modo da non ricevere videochiamate.

Steve durante il keynote ha effettuato una prova di chiamata con Phil Shiller tra un iMac e un iPhone 4 e la qualità della chiamata è sembrata veramente ottima e fluida. Attualmente però Facetime per Mac è in versione Beta ma disponibile per tutti gli utenti che vorranno provarlo. Il programma sembra ben strutturato e permette di avere una lista contatti sempre a portata di mano con la possibilità di nascondere la lista durante una chiamata. Potete cliccare qui per il download.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button