In questi giorni i rumors su una versione più piccola ed economica dell’iPhone si sprecano e secondo la mia personale opinione non avrebbero nemmeno senso di esistere in quanto questo tipo di dispositivo si discosta dalla “linea di pensiero” di Apple. Tuttavia, CultOfMac riporta dei nuovi dettagli esclusivi.

Durante il corso della scorsa settimana, Bloomberg, il Wall Street Journal e TechCrunch hanno riportato rumors su una versione più piccola dell’iPhone che risulterebbe anche più economica ed accessibile a tutti. Lo schermo dovrebbe occupare tutta la superficie, senza lasciare spazio ne a tasti fisici ne a cornici.

Le notizie di oggi invece, riguardano l’apparato hardware. Si dice infatti che questo nuovo iPhone nono sia completamente privo di memoria e quindi con uno storage limitatissimo soltanto per ospitare il sistema operativo. Tutti i contenuti verrebbero visualizzati in streaming, senza possibilità di salvarli internamente.

Questo comporterebbe dei risparmi in termini di spazio, permettendo alla Apple di realizzare un telefono più piccolo. Grazie a MobileMe, la società assicurerebbe tutte le operazioni che attualmente portiamo a termine con iTunes, compresi i backup e l’ascolto della musica, che avverrebbe tramite un nuovo servizio di streaming, dovuto all’acquisizione di LaLa.com

In sostanza il concetto alla base del funzionamento sarebbe simile al Google Chrome OS, dove il browser rappresenta l’intero sistema operativo, con la differenza che in questo caso tutto il materiale è “volatile” senza alcuna possibilità di storage.

Quello che vedete in cima all’articolo è un Mockup realizzato dal nostro utente Pietro (DorianDarko) segnalato proprio nei commenti di iSpazio. Cosa ne pensate? Se ne realizzate di nuovi, inviateceli pure via email!

AGGIORNATO:

Ecco un nuovo mockup realizzato da un altro nostro utente