Notizie

Il nuovo iOS sarà il frutto delle tante acquisizioni fatte da Apple

Il 2011 sarà probabilmente l’anno di un importante aggiornamento per iOS. Tanti miglioramenti per rispondere all’offensiva di Android. Tra le possibili novità: un miglioramento del servizio mappe, indicazioni audio durante la navigazione e servizio cloud.

Si tratta di 3 features sulle quali Google ha investito e sta investendo notevolmente, e che adesso rappresentano un punto di forza per Android. Basti pensare al sistema di mappe, che può passare dall’immagine di un satellite all’altra e con una spettacolare grafica 3D. O ancora il software di navigazione con indicazioni a voce durante la rotta. Infine secondo diversi rumors Google starebbe anche lavorando ad un servizio analogo a quello dell’iTunes ma cloud.

Negli anni passati Apple ha effettuato delle acquisizioni e compiuto dei notevoli sforzi per restare all’avanguardia in tutte e tre le funzioni di cui sopra, e molto probabilmente quando iOS 5 vedrà la luce del sole, potremo finalmente conoscere il risultato. Ma vediamo con maggior dettaglio, le informazioni che al momento abbiamo a disposizione.

Apple ha acquistato nel 2008 una compagnia, che si chiama PlaceBase. L’obiettivo sembra essere quello di sviluppare la propria applicazioni Mappe, senza essere più costretti ad usare quella di Google di default. Una scelta del genere avrebbe un doppio vantaggio per l’azienda di Cupertino. In primo luogo, infatti, permetterebbe di avere un maggior controllo sul proprio sistema operativo, che vista la recente concorrenza sarebbe già da sola un’ottima ragione. Inoltre si avrebbe anche una certa autonomia  e libertà nell’attuazione degli aggiornamenti, che potrebbero essere più frequenti.

Un’altra acquisizione, più recente rispetto alla precedente, è quella di Siri. L’azienda è proprietaria di una tecnologia che collega un riconoscimento vocale accurato a potenti strumenti di ricerca. Si tratta quindi di un’operazione che calza a pennello con le intenzione di Apple di introdurre un servizio analogo a “Google Voice” per iOS. Attualmente i dispositivi mobili della Mela Morsicata dispongono del rudimentale Voice Control” che tuttavia non hai stupito per le sue funzioni.

Infine una delle operazioni probabilmente più chiacchierata è sicuramente stato l’acquisto di Lala, non solo per il talento che contraddistingue il personale, ma soprattutto per la possibilità di lanciare un servizio cloud per la musica. Tuttavia al momento a parte qualche voce di corridoio, non abbiamo mai avuto delle informazioni  precise sul motivo dell’acquisto ne tanto meno sull’orizzonte temporale entro il quale il servizio verrà implementato.

Queste sono solo tre delle tante aree nelle quali Apple potrebbe intervenire e che globalmente andrebbero a costituire il nuovo iOS 5, un nuovo SO in grado di stupirci ancora? Voi cosa ne pensate?

Via | 9to5Mac

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!