Apple

Apple ha creato un Team segreto per l’app Salute: vuole completamente digitalizzare il settore

Apple vuole far evolvere il campo medico, portandolo ad una digitalizzazione dei dati e delle diagnosi, attraverso l’app Salute dell’iPhone.

Chi conosce Apple sa che l’azienda opera soltanto in un modo: Ogni anno, aggiunge ad iOS alcune caratteristiche che reputa importanti in quel determinato momento storico, senza curarsi del fatto che la concorrenza offre già una serie di opzioni “di base” che all’iPhone mancano.

PUBBLICITÀ

Ogni novità che viene introdotta da Apple però, a differenza di tutti gli altri, viene portata avanti con un impegno fuori dal normale. Ogni implementazione viene eseguita a regola d’arte ed i servizi supplementari continuano ad essere sviluppati anche dopo diversi anni dal lancio.

Un esempio è l’applicazione Wallet, il servizio Apple Pay, ma anche l’applicazione Salute. In molti hanno lanciato un qualcosa di simile dopo l’introduzione da parte di Apple ma la concorrenza si è fermata lì. Apple invece continua ad investire e, anno dopo anno, sta migliorando l’applicazione Salute e l’integrazione con le app e gli accessori di terze parti.

Secondo quanto riportato da CNBC, Apple continuerà ad impegnarsi nello sviluppo dell’applicazione Salute, con lo scopo di trasformare l’iPhone in una vera e propria cartella clinica completa da tenere a portata di iPhone, mantenendo i dati in assoluta sicurezza.

Salute riuscirà a salvare anche le visite mediche, i risultati delle analisi, i farmaci assunti e tanto altro. Apple ha creato un team segreto abbinato ad HealthKit e vuole permettere agli utenti di condividere in un secondo l’intero quadro clinico raccolto nell’app, con il proprio medico.

Anche le visite potranno essere più accurate con più dati a disposizione. La collaborazione con le Università e con le aziende mediche specializzate inoltre, sta aiutando migliaia di ricercatori nella prevenzione e la diagnosi di molte malattie.

Apple vuole operare in campo medico la stessa trasformazione che ha compiuto con la musica, portando l’industria dai CD-ROM alla musica digitale in MP3 attraverso un sistema centralizzato come iTunes. Anche la propria cartella clinica completa può essere trasformata passando da tanti fogli ad un sistema digitale tramite l’app Salute.

Con iOS 11 anche HealtKit migliora. Adesso permette di gestire i dati sul diabete e sull’insulina e supporta il Core Bluetooth per collegare l’Apple Watch ad accessori esterni in grado di effettuare altre misurazioni ed autodiagnosi.

PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button