iPhone XNotizie

Dopo aver visto il Face ID, i produttori Android non sono più interessanti al lettore di impronte sotto lo schermo

Con l’arrivo di iPhone X e l’introduzione del rivoluzionario Face ID, Apple ha virato l’interesse dell’industria del mobile verso tecnologie di rilevamento 3D come soluzione ideale per il riconoscimento degli utenti.

Prima della presentazione dell’iPhone X il mercato sembrava puntare verso i lettori di impronte integrati nei display come soluzione per il riconoscimento degli utenti. Ma da quando il Face ID si è mostrato al pubblico la richiesta dei fornitori di smartphone Android per tale tecnologia si è addirittura triplicata.

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo si dovrà attendere almeno 2 o 3 anni prima questa tecnologia venga implementata nei dispositivi di altri produttori. Questo perché i nuovi schermi LCD avranno maggior compatibilità con la tecnologia 3D piuttosto che con quella ottica di riconoscimento delle impronte digitali integrate nel display (che rimarrà una soluzione possibile soltanto con i pannelli OLED).

Ancora una volta Apple detta legge e l’interesse dei produttori è improvvisamente cambiato. Un nuovo standard si sta per affermare.

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!