Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple risponde al senatore USA: confermata la sicurezza e privacy del Face ID
iPhone X

Apple risponde al senatore USA: confermata la sicurezza e privacy del Face ID 

Dopo la presentazione del nuovo iPhone X avvenuta a settembre, il senatore USA Al Franken si è subito allarmato riguardo la tecnologia del Face ID. Dopo aver chiesto dei chiarimenti tramite un’apposita lettera indirizzata a Tim Cook, il senatore ha lodato Apple per l’efficienza nella sicurezza e privacy di questa nuova tecnologia.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il senatore Al Franken si occupa di privacy, tecnologia e diritto al senato statunitense. Dei chiarimenti riguardo il nuovo Face ID erano quindi d’obbligo, sopratutto per la sicurezza e la privacy delle informazioni del governo. Apple in risposta a questa lettera ha dichiarato che tutti i dati campionati dagli appositi sensori di riconoscimento facciale vengono criptati e memorizzati dal Secure Enclave di iOS, senza mai lasciare il dispositivo.

Successivamente il senatore ha quindi confermato di non avere più dubbi riguardo la privacy e la sicurezza del nuovo iPhone X:

Apprezzo la disponibilità di Apple che ha lavorato con il mio ufficio per chiarire questi dubbi. Sono contento dei passaggi che ha intrapreso l’azienda per difendere la privacy dei consumatori e le varie preoccupazioni in termini di sicurezza.

Franken ha inoltre promesso che continuerà costantemente a monitorare la situazione con il Face ID. Allo stesso modo nel 2013 il senatore aveva infatti controllato la sicurezza del Touch ID, monitorata tutt’ora.

Via | 9to5mac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.