Presto potremmo dire finalmente addio ai login. Tutti gli utenti dotati di un dispositivo con lettore di impronte digitali oppure Face ID non avranno più alcuna necessità di ricordare le password.

Un nuovo standard per il web ha ottenuto la raccomandazione dal Web Authentication Working Group. Nel documento viene descritta una nuova API chiamata WebAuthn che permette ai dispositivi esistenti di effettuare l’autenticazione sui siti web attraverso impronte digitali oppure il riconoscimento facciale.

Firefox supporta la WebAuthn da oggi. Chrome ed Edge aggiungeranno questo supporto entro i prossimi mesi. Ancora nessuna notizia per quanto riguarda Safari ma data la quantità di dispositivi Apple dotati sia di TouchID che di FaceID, la funzione risulterebbe particolarmente comoda per gli utenti dell’azienda. Su iPhone, senza l’approvazione di Apple, la nuova API non potrebbe essere utilizzata nemmeno su altri browser.

Solitamente Apple è lenta ad adottare i nuovi standard ma speriamo che sul WebAuthn l’azienda possa esprimersi al più presto. Al momento Apple offre già un sistema di inserimento automatico delle password utilizzando il portachiavi iCloud in abbinamento con Face ID oppure Touch ID.