John Delay, direttore delle architetture dei business emergenti a Harris, ha voluto mettere in evidenza l’enorme ausilio che iPhone e iPad potrebbero dare ai militari.

L’intervista è stata rilasciata su Computerworld e di seguito vi riportiamo parte di essa:

Usando l’iPhone un militare potrebbe muovere una videocamera o un mezzo automatizzato, si potrebbe modificare la videocamera e vedere quello che si vuole. È molto interessante. Si potrebbero usare i sensori per dare alla videocamera una funzionalità per guardare dietro ad una collina. Questo approccio eliminerebbe il costo di cari dispositivi per la ricezione dei video dalle videocamere. Poiché il servizio di streaming internet si baserebbe sull’Internet Protocol, il video potrebbe essere trasmesso su un link Wireless. Si potrebbe anche usare iPhone per registrare il volto di un sospetto durante un interrogatorio e inviare immediatamente il video alla sezione di analisi delle espressioni facciali.

Un iPhone o un iPad 2 potrebbe davvero “facilitare” il lavoro dei militari grazie ai numerosi utilizzi in cui questo può essere adoperato. Sicuramente, in futuro, questi rivoluzionari strumenti tecnologici saranno sfruttati anche dalle forze armate.

Via | RazorianFly