Concorrenza

Amazon introduce Cloud Drive e Cloud Player: Due nuove soluzioni GRATUITE per lo storage e la riproduzione in streaming

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Ne parlavamo proprio qualche giorno fa ed oggi siamo qui ad annunciarvi che Amazon ha appena introdotto due nuovi servizi chiamati Cloud Drive e Cloud Player, utili per la condivisione e lo streaming di contenuti da un server Cloud.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


In questo periodo Amazon ne sforna una dietro l’altra ed ecco quindi che nascono due nuovi servizi, strettamente collegati tra loro.

Il funzionamento è estremamente semplice. Ogni utente registrato ottiene un proprio spazio, all’interno del quale verranno salvati tutti gli MP3 acquistati tramite lo Store di Amazon ed anche tutta la libreria musicale disponibile sul proprio computer. Oltre ai brani, è possibile caricare video, documenti e qualsiasi altro file nel proprio Cloud Drive.

A questo punto, non dovremo fare altro che utilizzare un computer oppure un dispositivo Android per accedere al Cloud Player, che sarà pre-caricato con tutti i nostri file salvati sul server. Avremo la possibilità di far partire la riproduzione dei brani in streaming, da qualunque luogo ed ogni volta che lo desideriamo. I file infatti saranno nostri, sicuri e privati.

Tutto questo elimina il bisogno di software o di cavi per la sincronizzazione. Basterà caricare i nostri file sul server cloud per ritrovarli già sincronizzati praticamente con tutti i dispositivi in nostro possesso, dotati di un web browser oppure del sistema operativo Android.

Cloud Drive è gratis! Ogni utente registrato avrà uno spazio personale di 5GB per la propria musica. Sarà inoltre possibile aggiornare il proprio account aggiungendo ulteriore spazio con piani a pagamento che partono da 20$ annuali per 20GB aggiuntivi.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Aggiungere la propria musica al Cloud Drive è semplice. Gli MP3 acquistati tramite l’Amazon Store verranno caricati automaticamente mentre tutti gli altri potranno essere caricati tramite una semplice interfaccia, per poi essere riprodotti attraverso il Cloud Player.

Esistono due versioni del Cloud Player, la prima è quella Web, accessibile dal computer (e che a quanto pare non è ottimizzato per essere consultato tramite iPhone ed iPad), per sfogliare e riprodurre la propria libreria musicale disponibile sul server.  Questo player offre due opzioni ovvero quella di riprodurre i brani in streaming o di effettuare il download per lo storage fisico nel computer in uso.

Per quanto riguarda il Cloud Player per Android invece, l’applicazione integra anche lo store dal quale acquistare gli MP3. Anche in questo caso gli utenti hanno la possibilità di ascoltare la musica in Streaming oppure di effettuare il download per salvare i file direttamente nel proprio dispositivo.

Per registrare un account gratuito da 5GB sull’Amazon Cloud Drive, cliccate qui. Di seguito un video dimostrativo

Via | iClarified

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.