iOS

iOS 11.4.1 blocca l’accesso tramite la porta Lightning agli hacker e alla polizia

Nella giornata di ieri Apple ha rilasciato iOS 11.4.1 che tra le novità descritte nel nostro articolo, ha introdotto anche un blocco della porta Lightning. Andiamo a scoprire di cosa si tratta!

La nuova versione di iOS 11 rilasciata ieri ha introdotto un importante sistema di sicurezza. Una volta attivato dalle impostazioni di iOS, la porta Lightning verrà bloccata automaticamente dopo un’ora di inutilizzo del dispositivo. Questo rende la vita ancora più difficile agli hacker e alla polizia, che sfruttava il collegamento Lightning per accedere ai dati protetti negli iPhone o iPad.

Apple ha introdotto questa funzione per proteggere la privacy dei propri utenti, dichiarando però:

Se non sbloccate il dispositivo protetto da password e lo collegate ad una porta USB, il dispositivo iOS potrebbe non comunicare con l’accessorio o il computer. In certi casi, anche la ricarica potrebbe essere sospesa.

La nuova funzione però non dovrebbe affatto influire sulla ricarica del dispositivo, ma ci potrebbero essere dei bug con alcuni accessori di terze parti.

Ricordiamo inoltre che questo blocco può essere attivato anche nelle versioni beta di iOS 12.

Come controllare se il blocco in iOS 11.4.1 è attivo

Di default la funzione su iOS 11.4.1 risulta attiva, ma per essere certi che il blocco automatico della porta Lightning in iOS 11.4.1 sia abilitato basta recarsi in Impostazioni > Face ID e Codice e assicurarsi che il toggle della voce “Accessori USB” sia disabilitato.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!