Il dipendente di Apple Xiaolang Zhang, accusato di aver diffuso informazioni aziendali alla concorrenza, si è dichiarato non colpevole all’udienza tenutasi ieri a San Jose, in California.

Xiaolang Zhang, un ingegnere del team di Project Titan, è stato accusato di aver diffuso numerosi dati riservati appartenenti ad Apple. Dopo essersi licenziato ad aprile, Zhang ha voluto proseguire la sua carriera in Cina presso XMotors. In questo modo il dipendente avrebbe diffuso i dati relativi al progetto dell’auto a guida autonoma direttamente con un azienda concorrente, violando così l’accordo di riservatezza firmato con Apple.

Durante l’udienza tenutasi a San Jose in California, Zhang insieme all’avvocato Daniel Olmos si è dichiarato non colpevole. Recentemente però aveva dichiarato all’FBI di aver scaricato alcuni dati di Apple, direttamente sul computer della moglie. Avendo violato l’accordo di riservatezza, Zhang rischia ancora una molta di 250.000 dollari e 10 anni di prigione.