Gli iPhone in arrivo quest’anno avranno la nuova CPU Apple A12, progettata come di consueto dall’azienda di Cupertino. Stando alle ultime informazioni diffuse in rete, il processore sarà ancora più veloce e consumerà meno energia.

L’anno scorso Apple ha lanciato sul mercato l’iPhone X e gli iPhone 8 con il chip A11 Bionic. Quest’ultimo è tutt’ora più veloce e performante del processore presente nel recente Samsung Galaxy Note 9. Nonostante questo l’azienda di Cupertino sta continuamente cercando di superarsi, infatti la CPU A12 è già pronta per essere sfruttata al massimo.

Anche quest’anno la CPU per i prossimi iPhone è stata interamente progettata da Apple per poi essere prodotta dalla TSCM. La tecnologia invece è cambiata, infatti sono passati da 10 nanometri a 7 nanometri. Questo implica una diminuzione del 40% dei consumi del processore e allo stesso tempo un aumento di prestazioni di circa 20%.

Andando ad analizzare ancora di più nel dettaglio il processore di quest’anno, abbiamo scoperto che la struttura interna rimarrà essenzialmente la stessa. Proprio come nella CPU A11 infatti avremo sei core dei quali due saranno dedicati esclusivamente ai processi più pesanti, i cosiddetti “fast cores”.