Jailbreak

iOS 4.3.2 sembra non aver corretto l’exploit per il Jailbreak utilizzato in iOS 4.3.1

Durante uno scambio di tweet avuto con Veeence e con altri membri illustri del panorama del Jailbreak, sono state scoperte alcune informazioni interessanti riguardo il Jailbreak di iOS 4.3.2.

Secondo le segnalazioni di numerosi nostri utenti (tra cui anche due video di un nostro stesso utente), infatti, la nuova versione di iOS sembra essere ancora sbloccabile con redsn0w 0.9.6rc12, che utilizza l’exploit di iOS 4.3.1.

iOS 4.3.2 sembra essere stato ultimato il 4 Aprile 2011, esattamente la data di rilascio di redsn0w 0.9.6rc9. Al momento il Jailbreak risulta semi-tethered e Cydia non funziona correttamente.

Effettuando un’ulteriore analisi sul kernel, inoltre, iH8sn0w ha scoperto che la versione utilizzata in iOS 4.3.2 è stata compilata il 30 Marzo 2011, addirittura 5 giorni prima del rilascio del Jailbreak Untethered di iOS 4.3.1.

Naturalmente con questo articolo non vogliamo assolutamente confermare la piena efficienza di redsn0w su questa versione di iOS e vi consigliamo vivamente di attendere ulteriori informazioni certe, provenienti dal Dev-Team o da i0n1c.

Gli utenti in possesso di un iPhone straniero, inoltre, devono assolutamente stare alla larga da questa versione di iOS al fine di preservare l’unlock della baseband.

MuscleNerd ha inoltre confermato che l’ultima versione di redsn0w riesce ad eseguire in Jailbreak tethered di iOS 4.3.2. Consigliamo ancora una volta di attendere una versione stabile di redsn0w.


Vi terremo costantemente aggiornati.

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!