Entra su Scontiamolo, il nostro canale di Offerte e Sconti su Telegram.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

NewswatchOS

watchOS 6.2 ci consentirà di autenticarci alle app di terze parti tramite OAuth

A partire da watchOS 6.2, gli accessi basati sul Web come OAuth possono essere utilizzati per semplificare la creazione e l'accesso degli account.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il prossimo aggiornamento di watchOS 6, attualmente disponibile per i beta tester, ci consentirà di autenticarci alle app come Facebook, Google, Microsoft e altri accessi basati sul Web, tramite lo standard OAuth.

Secondo le note di rilascio ufficiali per watchOS 6.2 beta 2:

Il supporto per ASWebAuthenticationSession è ora disponibile quando si utilizza Apple Watch Series 3 e versioni successive. Usando questo, le app possono ora autenticare gli utenti tramite accessi basati sul web come OAuth.

watchOS 6.2

Il motivo per cui i modelli Serie 2 e 1 non supportano accessi basati sul Web è perché tali modelli non dispongono di connettività cellulare. Sugli orologi LTE possiamo scaricare e avviare un’app watchOS anche se il nostro iPhone non è nelle vicinanze, il che significa che l’utente deve essere in grado di configurare l’app direttamente sul proprio Apple Watch. E se un’app richiede un account, deve offrire all’utente la possibilità di crearla e accedere direttamente  dall’orologio.

Prima di watchOS 6.2, gli sviluppatori potevano autenticare gli utenti con la funzione Accedi con Apple o creare moduli di accesso e iscrizione personalizzati, come indicato nella documentazione di Apple per gli sviluppatori. A partire da watchOS 6.2, gli accessi basati sul Web come OAuth possono essere utilizzati per semplificare la creazione e l’accesso degli account.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Inoltre, la seconda beta di watchOS 6.2 offre supporto per il framework StoreKit di Apple.

Ciò consentirà alle app di Apple Watch di utilizzare non solo gli acquisti in-app, ma anche di offrire e promuovere abbonamenti, fornire consigli per contenuti di terze parti e consentire agli utenti di valutare e rivedere app come su iOS.

OAuth è comunemente usato sul web per concedere a siti Web o app l’accesso alle nostre informazioni su altri siti Web senza rivelare le tue password. Come standard aperto con ampia accettazione, OAuth viene utilizzato da numerose altre società, come Amazon, Twitter, Spotify e molte altre.

Cosa ne pensi del supporto OAuth in arrivo sulle app di Apple Watch con watchOS 6.2? Facci sapere nei commenti

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.