Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple

Apple potrebbe lanciare AirTag, cuffie premium e altro alla WWDC 2020

Durante l'Apple Worldwide Developers Conference 2020 potrebbero arrivare nuovi prodotti

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il prossimo grande annuncio di Apple sarà l’attesissimo iPhone 9 e iPhone 9 Plus. Ma il gigante di Cupertino sta anche lavorando su molti altri prodotti per il rilascio quest’anno, alcuni dei quali potrebbero arrivare alla WWDC 2020 a giugno.

Nonostante conferenza degli sviluppatori di quest’anno sarà online a causa della pandemia di COVID-19, Jon Prosser ha sentito dalle sue fonti che Apple sta ancora pianificando di introdurre almeno tre nuovi prodotti durante l’evento.

A differenza dei nuovi iPad Pro 2020 o della prossima serie iPhone 9, questi nuovi dispositivi non saranno annunciati tramite comunicati stampa sul sito Web di Apple Newsroom. Invece, Apple spera di svelarli durante il keynote online della WWDC di quest’anno.

La società con sede nella Silicon Valley aveva inizialmente previsto di annunciare due dei prossimi prodotti all’evento di marzo 2020. Sfortunatamente, l’attuale clima globale ha costretto Apple ad accantonare completamente l’evento, che secondo quanto riferito era stato programmato per il 31 marzo.

AirTag

Il motivo per cui i dirigenti vogliono annunciare questi nuovi prodotti durante il keynote è, secondo Prosser, perché sono categorie di prodotti completamente nuovi per l’azienda. In particolare, Apple sta finalmente pianificando di annunciare l’AirTag e un paio di cuffie Bluetooth premium.

Gli AirTag consentiranno agli utenti di individuare oggetti, come chiavi o valigie, nell’app Dov’è. I tag utilizzeranno le funzionalità di ricerca offline introdotte nel core di iOS 13 per consentire al dispositivo di chiunque di rilevare il segnale del tracker, in modo anonimo.

Ciò significa che la rete mondiale di iPhone, iPad e Mac sarà in grado di cercare gli AirTag. Quando viene trovato un segnale, l’app Dov’è può avvisare automaticamente il vero proprietario dell’oggetto, inviandogli la posizione del tag. Quando un utente si trova in prossimità di un tag, sarà in grado di individuarlo tramite Bluetooth. Se il proprietario ha un iPhone dotato del chip U1, come l’ultima serie di iPhone 11, sarà anche in grado di vedere con precisione la posizione dell’oggetto in realtà aumentata.

AirPods

Per quanto riguarda le cuffie Bluetooth di fascia alta che Apple sta pianificando, al momento non si sa molto su di loro. Tuttavia, ci si aspetta una migliore qualità del suono e durata della batteria rispetto agli AirPods insieme a un prezzo notevolmente più elevato che alla fine li posizionerà come un’alternativa premium a Beats.

Infine, durante la WWDC potrebbe arrivare un aggiornamento minore per il MacBook Pro da 16 pollici e il nuovo MacBook Pro da 14 pollici, che andrà probabilmente a sostituire la linea da 13 pollici.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.