Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

iPhone

Il Coronavirus ha colpito anche le vendite di Foxconn che sono calate del 12% nel primo trimestre

La pandemia da Coronavirus ha causato un calo del 12% sulle vendite nel primo trimestre di Foxconn

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Foxconn, partner di produzione di Apple per gli iPhone, ha riportato un calo delle vendite del 12% nel primo trimestre dell’anno rispetto al 2019.

La situazione del Coronavirus è la principale causa del calo delle vendite, che ha visto costretto Foxconn a chiudere anche uno stabilimento in Cina.
Secondo quanto riferito dallo stesso produttore, si è registrato un calo del 7,7% nel solo mese di marzo, registrando un fatturato di circa $11,5 miliardi.

Il più grande produttore mondiale di elettronica a contratto ha registrato ricavi per 347,7 miliardi di dollari (11,51 miliardi di dollari) a marzo, scendendo dai 376,6 miliardi di dollari dell’anno precedente, ha dichiarato lunedì in una dichiarazione alla borsa di Taiwan.

Rimangono ancora molte incertezze sulla produzione dei prossimi iPhone 12.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.