PUBBLICITÀ
iPhone

Il Coronavirus ha colpito anche le vendite di Foxconn che sono calate del 12% nel primo trimestre

La pandemia da Coronavirus ha causato un calo del 12% sulle vendite nel primo trimestre di Foxconn

Foxconn, partner di produzione di Apple per gli iPhone, ha riportato un calo delle vendite del 12% nel primo trimestre dell’anno rispetto al 2019.

La situazione del Coronavirus è la principale causa del calo delle vendite, che ha visto costretto Foxconn a chiudere anche uno stabilimento in Cina.
Secondo quanto riferito dallo stesso produttore, si è registrato un calo del 7,7% nel solo mese di marzo, registrando un fatturato di circa $11,5 miliardi.

Il più grande produttore mondiale di elettronica a contratto ha registrato ricavi per 347,7 miliardi di dollari (11,51 miliardi di dollari) a marzo, scendendo dai 376,6 miliardi di dollari dell’anno precedente, ha dichiarato lunedì in una dichiarazione alla borsa di Taiwan.

Rimangono ancora molte incertezze sulla produzione dei prossimi iPhone 12.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button