Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Amnesty International perde la causa contro la società di spyware NSO

Un tribunale israeliano si è pronunciato contro Amnesty International nel suo caso volto a impedire alla società di spyware per iPhone, NSO, di esportare i suoi strumenti di hacking.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Amnesty International ha perso una battaglia giudiziaria contro la società di spyware NSO. L’organizzazione per i diritti umani voleva che un tribunale israeliano bloccasse le esportazioni di spyware create dall’azienda.

Amnesty ha affermato che gli hacker hanno spiato uno dei suoi dipendenti utilizzando strumenti spyware prodotti da NSO. Come riportato daVice, il tribunale ha respinto il reclamo a causa di prove insufficienti.

La corte ha stabilito che la NSO può continuare a esportare i suoi strumenti di hacking e sorveglianza, sostenendo che l’organizzazione per i diritti umani, che aveva fatto causa alla società nel tentativo di bloccare le sue esportazioni, non è riuscita a dimostrare che un cliente della NSO ha usato la sua tecnologia per spiare il personal di Amnesty.

Nel 2018, Amnesty dichiarò di aver trovato degli hacker che spiavano uno dei ricercatori dell’organizzazione utilizzando uno spyware NSO. Dopo l’incidente, l’organizzazione ha fatto causa alla NSO in Israele nel tentativo di bloccare l’esportazione della sua tecnologia di sorveglianza. Un giudice del tribunale distrettuale di Tel Aviv ha respinto la causa sostenendo che Amnesty non ha presentato prove sufficienti e ha affermato che il ministero della Difesa israeliano, che ha il compito di sovrintendere all’esportazione delle tecnologie di sorveglianza, dispone delle giuste garanzie per proteggere i diritti umani.

Amnesty ha affermato che la sentenza consentirebbe alla società di continuare a consentire ai malintenzionati a violare la privacy delle loro vittime:

“La sentenza vergognosa di oggi è un duro colpo per le persone messe a rischio in tutto il mondo dal gruppo NSO, ha dichiarato Danna Ingleton, la co-direttrice di Amnesty Tech.

“NSO continua a trarre profitto dalle violazioni dei diritti umani con impunità. Continueremo a fare tutto il possibile per impedire che lo spyware di NSO venga utilizzato per commettere violazioni dei diritti umani”.

Il gruppo NSO, tuttavia, ha sostenuto che la vittoria dimostra che le sue politiche riguardo a chi vende i suoi strumenti sono corrette.

“Il giudizio è una prova inconfutabile che il quadro normativo in cui operiamo è di altissimo livello”, ha affermato il gruppo in una dichiarazione a Vice.

Nel 2016, NSO è stata etichettata come un’azienda di spyware per iPhone:

Gli investigatori hanno scoperto che una società chiamata NSO Group, un gruppo israeliano che vende software che traccia invisibilmente il telefono cellulare di un bersaglio, era responsabile di alcune violazioni. Il software di NSO può leggere messaggi di testo ed e-mail e tenere traccia di chiamate e contatti. Può persino registrare suoni, raccogliere password e tracciare la posizione del telefono di un utente.

Nel 2019, è stato scoperto che uno strumento di NSO poteva catturare tutte le comunicazioni tra un iPhone e iCloud e, all’inizio di quest’anno, i ricercatori sulla sicurezza hanno dichiarato che lo spyware NSO è stato utilizzato per hackerare l’iPhone X del CEO di Amazon Jeff Bezos.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.