Notizie

Apple e altre società accusate di collaborare smisuratamente con la Cina

Il Procuratore Generale degli Stati Uniti, ha accusato Apple e altre importanti società tecnologiche e di intrattenimento di essere "troppo disposte a collaborare" con la Cina.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Nell’ultima accusa del procuratore generale degli Stati Uniti nei confronti di Apple e di altre importanti società tecnologiche, William Barr ha affermato che un certo numero di società americane sono “troppo disposte a collaborare” con il Partito Comunista Cinese.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


In particolare, Barr ha accusato Apple di aver reso più semplice per la Cina decifrare la crittografia di iPhone per poter continuare a fare affari nel Paese. Il procuratore, ha accusato Apple, Google, Microsoft, Yahoo e altri per “essere troppo disposti a prendere provvedimenti in favore della Cina per garantirsi l’accesso al grande mercato cinese“.

Per quanto riguarda Apple, l’accusa afferma che il colosso di Cupertino abbia reso intenzionalmente gli iPhone più vulnerabili e decifrabili per il governo cinese, soltanto per continuare a vendere i dispositivi nel Paese.

Bar continua affermando che, “il governo cinese non avrebbe mai concesso ad Apple di vendere gli iPhone nel Paese se le autorità non fossero state in grado di crittografare il dispositivo“.

In sostanza, il Procuratore accusa Apple di fornire al governo cinese una backdoor di iOS, nonostante si sia sempre rifiutata di fornirne una agli Stati Uniti. Apple ha ripetutamente dichiarato di non poter creare una backdoor senza compromettere irreversibilmente la sicurezza di iOS.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.