Notizie

Microsoft critica le nuove linee guida dell’App Store relative ai servizi dei giochi in streaming

Microsoft ha criticato le recenti modifiche all'App Store di Apple che hanno allentato le restrizioni per le app di cloud gaming, affermando che rimane ancora una "brutta esperienza".

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

A seguito delle lamentele di diversi sviluppatori negli ultimi mesi, ieri Apple ha annunciato alcune modifiche alle linee guida per la revisione dell’App Store relative alle piattaforme di gioco in streaming

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Adesso, Apple vuole che ogni gioco in streaming venga rilasciato come app standalone. In altre parole, se Microsoft vuole xCloud su iOS, dovrà rilasciare tutti i 100+ giochi sull’App Store come app individuali e ognuno dovrà passare attraverso il processo di revisione di Apple.

In risposta alle nuove Linee guida per la revisione dell’App Store, Microsoft ha dichiarato che ciò mantiene “una brutta esperienza per i clienti” poiché Apple sta ancora cercando di applicare regole rigide per questa categoria di app, il che rende poco pratico il loro lancio nell’App Store.

I giochi in streaming devono anche essere adattati per offrire eventuali acquisti di articoli aggiuntivi tramite il sistema di acquisti in-app di Apple. 

xCloud

Secondo Microsoft, lo scopo principale di xCloud è rendere l’esperienza di gioco facile e intuitiva come qualsiasi servizio di streaming di film o musica, e le regole di Apple impedirebbero proprio questo:

I giocatori vogliono entrare direttamente in un gioco dal loro catalogo curato all’interno di un’app, proprio come fanno con i film o le canzoni, e non essere costretti a scaricare più di 100 app per giocare a singoli giochi dal cloud. Ci impegniamo a mettere i giocatori al centro di tutto ciò che facciamo e fornire una grande esperienza è fondamentale per questa missione.

Inoltre, Microsoft sottolinea che Netflix e Hulu, e gli altri servizi di streaming non devono seguire le stesse restrizioni sui contenuti dei giochi. Apple non obbliga Netflix, Disney Plus o Spotify a inviare ogni singolo film, programma TV o album in un’app separata. 

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Microsoft lancerà ufficialmente xCloud sui dispositivi Android la prossima settimana, ma la società non ha menzionato se ha in programma di lanciare la piattaforma sull’App Store in linea con le nuove linee guida, ma ciò sembra molto improbabile.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.