Notizie

Il chip A14 rappresenta “una grande vittoria” per Apple

In una nuova intervista, due dirigenti Appel parlando dei prossimi Mac Apple Silicon e del chip A14, definendo quest'ultimo come una "grande vittoria" per la società.

Durante un’intervista, il vicepresidente dell’architettura della piattaforma, Tim Millet, e il direttore senior del marketing dei prodotti per Mac e iPad, Tom Boger, parlando dell’iPad Air 4 e dei prossimi Mac Apple Silicon.

PUBBLICITÀ

Boger afferma che questo è stato un grande anno per la gamma iPad, grazie ai nuovi modelli di iPad Air 4 e iPad Pro 2020. Il direttore continua affermando che il nuovo Air 4 offre funzionalità Pro and un prezzo accessibile a tutti, tra cui uno schermo più grande e supporto per trackpad e Apple Pencil.

Inoltre, Tom afferma che l’incredibile autonomia della batteria dell’iPad è dovuta alla “spinta incessante di Apple” con i suoi nuovi processori in termini di consumo energetico ed efficienza. Millet, che gestisce il team di Apple Silicon, afferma che “il chip A14 a 5nm è una grande vittoria per la società”.

Il nuovo chip A14 è il primo processore mobile del settore ad essere costruito su un processo a 5 nanometri, grazie al quale racchiude 11,8 miliardi di transistor per offrire prestazioni superiori e una maggiore efficienza energetica in pressoché ogni sezione del chip.

Questo chip serie A di ultimissima generazione ha un design a 6 core per un incremento delle prestazioni CPU pari al 40% e una nuova architettura grafica a 4 core per un miglioramento delle prestazioni grafiche del 30%. Per offrire innovative capacità di apprendimento automatico, il chip A14 Bionic include un nuovo Neural Engine a 16 core con una velocità due volte superiore e capace di eseguire fino a 11 trilioni di operazioni al secondo, portando a un nuovo livello le app di machine learning.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button