Notizie

Apple: “Su iOS 14.5 Siri apprende le preferenze sull’app musicale ma non la rende predefinita”

Apple ha chiarito che iOS 14.5 non consente effettivamente agli utenti di impostare un servizio di streaming musicale di terze parti come predefinito.

Come ben sappiamo, iOS 14.5 include una funzionalità che consente agli utenti di selezionare un servizio musicale specifico da utilizzare con Siri, come Spotify.

La funzione è basata sull’intelligenza di Siri, il che significa che può migliorare e persino cambiare nel tempo man mano che Siri impara a comprendere meglio le nostre abitudini di ascolto.

Ad esempio, se chiediamo a Siri di riprodurre un brano, un album o un artista, potrebbe chiederci quale servizio desideriamo utilizzare per ascoltare questo tipo di contenuti. Tuttavia, la nostra risposta non rende quel particolare servizio come “predefinito”.

Apple sottolinea inoltre che non esiste alcuna impostazione specifica in iOS in cui gli utenti possono configurare un servizio musicale “predefinito”, come avviene con le app di posta elettronica e browser.

Più in generale, la funzione è un tentativo di aiutare Siri a imparare le nostre abitudini musicali e non. Ad esempio, potrebbe imparare che noi preferiamo ascoltare la musica su Spotify ed gli audiolibri ed i podcast sull’app Apple Podcast.

La funzione, ovviamente, non impedisce agli utenti di richiedere un particolare servizio per nome, anche se non è la loro preferenza abituale. Ad esempio, possiamo ancora chiedere a Siri “riproduci una radio jazz fluida su Pandora”.

La funzione sarà presto disponibile per tutti gli utenti.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button