iPadOS

Apple presenta iPadOS 15: Ecco tutte le Novità introdotte

iPad offre un’esperienza di multitasking più intuitiva, una nuova schermata Home con widget integrati, la Libreria app, appunti a livello di sistema con Note rapide, SharePlay, un’esperienza Safari ridisegnata e nuovi strumenti che migliorano la concentrazione

Apple ha presentato oggi iPadOS 15, che introduce nuove funzioni progettate per sfruttare al meglio le straordinarie capacità di iPad rendendolo ancora più versatile e aiutando l’utente ad essere ancora più produttivo.

Con iPadOS 15 l’esperienza di multitasking è ancora più intuitiva, rendendo funzioni come Split View e Slide Over più facili da scoprire, più semplici da usare e più potenti. Note si estende a livello di sistema con Quick Note, e offre nuove modalità di collaborazione e organizzazione sia scrivendo sulla tastiera che con Apple Pencil. Il nuovo layout dei widget per la schermata Home e la Libreria app consentono di personalizzare l’esperienza iPad e di organizzare le app in modo semplice. L’app Traduci si arricchisce di nuove funzioni per la traduzione di testi e conversazioni in diverse lingue. Gli utenti ora possono anche sviluppare app per iPhone e iPad direttamente su iPad con Swift Playgrounds. iPadOS 15 include anche nuovi controlli per la privacy in Siri, Mail e altri luoghi in tutto il sistema per proteggere ulteriormente le informazioni dell’utente.

“Con iPadOS 15 abbiamo reso l’esperienza iPad ancora migliore, e ne siamo davvero entusiasti”, ha dichiarato Craig Federighi, Senior Vice President of Software Engineering di Apple. “Grazie al multitasking più intuitivo, al nuovo design della schermata Home con widget integrati e la Libreria app, alle note a livello di sistema con Note Rapide, all’app Traduci per iPad, a SharePlay, all’esperienza Safari totalmente riprogettata e a nuovi strumenti per rimanere concentrati, ogni utente può essere ancora più produttivo.”

Multitasking e nuove scorciatoie da tastiera per fare ancora di più

In iPadOS 15 lavorare contemporaneamente con più app è ancora più semplice. Su ogni app compare in alto il menu del multitasking, che permette di selezionare Split View o Slide Over con un tap. Ora quando l’utente usa la modalità Split View, può passare rapidamente alla schermata Home per accedere ancora più facilmente all’app giusta. Utilizzando il nuovo elenco finestre l’utente può anche lavorare in multitasking con app che hanno più finestre aperte, come Safari e Pages, e di visualizzare rapidamente un’anteprima delle email.

Collegando una tastiera esterna si può fare ancora di più grazie alle nuove scorciatoie e a una barra dei menu ridisegnata. Utilizzando le nuove scorciatoie per il multitasking direttamente dalla tastiera, l’utente può impostare e alternare velocemente le modalità Split View e Slide Over.

Organizzare e personalizzare iPad con widget e la Libreria app

Ora è possibile inserire widget fra le app della schermata Home per vedere a colpo d’occhio un maggior numero di informazioni e creare un’esperienza ancora più personalizzata. La nuova e più corposa dimensione dei widget, studiata appositamente per il display più ampio di iPad, è perfetta per contenuti come video, musica, giochi, foto e altro. Con iPadOS 15 arrivano anche nuovi widget per App Store, Dov’è, Game Center, Mail e Contatti.

Arriva su iPad anche la Libreria app, che organizza automaticamente le app in pratiche categorie, come produttività, giochi e aggiunti di recente, e permette all’utente di accedere a tutte le proprie app direttamente dal Dock.

Annotare idee al volo con Note rapide e organizzarle usando i tag

Prendere appunti con iPad è ancora più comodo grazie a nuove funzioni per annotare e organizzare le idee. L’app Note è resa disponibile a livello di sistema con la funzione Note rapide, un modo facile e veloce di prendere appunti ovunque. Mentre naviga su Safari o cerca un ristorante su Yelp, l’utente può creare ovunque una Nota rapida per appuntare al volo un pensiero e aggiungere un link e per poi semplicemente tornare esattamente a ciò che stava guardando.

E anche Note offre nuovi modi per organizzare, collaborare e registrare le informazioni. I tag permettono di assegnare categorie alle note per ritrovarle facilmente all’interno del nuovo Tag Browser e del sistema di cartelle smart basato su tag. La funzione Menzioni è utile per chi lavora a progetti con altre persone con note condivise: permette di notificare le persone che collaborano associandole a una nota specifica e di vedere tutti gli aggiornamenti recenti dalla vista delle attività.

Chiamate FaceTime più naturali ed esperienze condivise con SharePlay

FaceTime aiuta l’utente a restare in contatto con le persone a cui tiene di più, e con iPadOS 15 le conversazioni con gli amici e la famiglia sono ancora più naturali. Con SharePlay ora l’utente può condividere esperienze mentre chiacchiera in FaceTime con gli amici o la famiglia, per esempio ascoltare insieme brani da Apple Music, guardare un film o l’episodio di una serie, e persino condividere lo schermo per visualizzare insieme le app. Con i controlli di riproduzione condivisi qualunque utente può avviare, mettere in pausa o passare al contenuto successivo. L’utente può estendere la riproduzione dei contenuti su Apple TV e guardarli sul proprio televisore condividendo il momento con amici e parenti connessi via FaceTime. SharePlay permette inoltre di condividere lo schermo per navigare online insieme ad altre persone.

Un’esperienza di navigazione completamente nuova con Safari

Grazie al nuovo design delle tab, Safari permette all’utente di vedere un’area più ampia della pagina durante la navigazione. Una nuova barra tab riprende il colore della pagina web e riunisce le tab, barra degli strumenti e campo di ricerca in un unico design compatto. I gruppi permettono di salvare e gestire i pannelli in nuovi modi: sono ideali per organizzare viaggi, fare shopping o per salvare i pannelli visitati più spesso. I gruppi di Tab vengono inoltre sincronizzati su Mac, iPhone, così l’utente può continuare quello che stava facendo ovunque e condividerlo facilmente con familiari o amici. Safari su iPad ora supporta anche le estensioni web disponibili sull’App Store.

Strumenti per trovare la concentrazione

iPadOS 15 introduce potenti strumenti che aiutano a concentrarsi e a ridurre le distrazioni. La nuova funzione Concentrazione filtra le notifiche in base a quello che sta facendo l’utente in quel momento. Si può creare un’impostazione personalizzata o sceglierne una di quelle suggerite dal dispositivo in base al contesto, per esempio durante l’orario di lavoro o prima di andare a letto. Si possono anche creare pagine della schermata Home con app e widget specifici per i momenti in cui c’è bisogno di concentrarsi, per ridurre le tentazioni e visualizzare soltanto le app pertinenti.

Un nuovo riepilogo notifiche raccoglie in modo organizzato le varie notifiche che verranno inviate nel momento stabilito dall’utente, per esempio la mattina o la sera, così potrà rimettersi al passo con le attività della giornata quando lo desidera.

Nuove funzioni per le foto grazie all’intelligenza on-device

Testo live usa l’intelligenza on-device per riconoscere il testo nelle foto e permettere all’utente di svolgere l’azione necessaria. Per esempio, la foto dell’ingresso di un negozio potrebbe includere un numero di telefono e l’opzione per avviare la chiamata. La funzione Visual Look Up permette all’utente di identificare gli oggetti presenti in una foto, come un fiore specifico o una razza canina.

Spotlight ora permette di effettuare ricerche nell’app Foto e sul web, e visualizza tutta una serie di nuove informazioni associate ai contatti, per esempio conversazioni recenti, foto condivise e posizione, se condivisa tramite l’app Dov’è. Spotlight usa Testo live per cercare informazioni all’interno della foto di una mappa dei mezzi pubblici o di una ricevuta, o nello screenshot di una ricetta. Testo live funziona anche con il testo scritto a mano, ed è ideale per effettuare una ricerca in foto di lavagne o di appunti.

Traduci su iPad apre la strada a nuovi modi di comunicare

L’app Traduci arriva su iPad portando con sé nuove funzioni per comunicare in modo ancora più semplice e naturale. Quando si usa l’app Traduci, la funzione “Traduci in automatico” rileva quando qualcuno sta parlando e in quale lingua, così l’utente può parlare naturalmente, senza dover selezionare il pulsante del microfono. Per conversazioni ancora più personali, la vista faccia a faccia permette a due persone sedute una di fronte all’altra con un iPad davanti di vedere la traduzione della conversazione del rispettivo interlocutore. Il testo può essere tradotto in qualunque punto di iPad e anche se scritto a mano: basta selezionarlo e poi fare tap su Traduci. In combinazione con Testo live, è possibile tradurre anche il testo integrato nelle immagini.

Sviluppo di app con Swift Playgrounds

Swift Playgrounds è il modo più facile ed efficace per imparare a scrivere codice. E con Swift Playgrounds 4, ora l’utente ha a disposizione gli strumenti necessari per sviluppare app per iPhone e iPad sul proprio dispositivo e inviarle direttamente all’App Store, offrendo nuovi modi per creare app e condividerle con il mondo.

Mentre si sviluppano le app, il codice appare immediatamente nell’anteprima live, così l’utente può eseguire le app a schermo intero per provarle. Un nuovo formato di progetto aperto basato sui pacchetti Swift può essere aperto e modificato con Swift Playgrounds per iPad e con Xcode su Mac, offrendo all’utente una maggiore versatilità per sviluppare in modo flessibile app sia su iPad che su Mac.

Altre funzioni di iPadOS 15

  • Grazie al controllo universale, si può passare da iPad a Mac usando un solo mouse e un’unica tastiera: l’esperienza è fluida e non richiede alcuna configurazione. L’utente può anche trascinare i contenuti da un dispositivo all’altro, per esempio può fare uno schizzo con Apple Pencil su iPad e inserirlo all’istante in una slide di Keynote sul Mac. Grazie al controllo universale su iPadOS 15, l’utente può passare da iPad a Mac usando un solo mouse e un’unica tastiera, in modo fluido e intuitivo.

  • Condivisi con te funziona a livello di sistema e permette di trovare articoli, musica, serie TV, foto e altri contenuti condivisi nelle conversazioni su Messaggi per poi aprirli in app come Foto, Safari, Apple News, Musica, Podcast e Apple TV in modo da accedervi nel contesto giusto.
  • In Foto la funzione Ricordi è oggetto del più grande aggiornamento ad oggi e ha un nuovo look: un’interfaccia interattiva e coinvolgente; integrazione con Apple Music, che usa l’intelligenza on-device per personalizzare i brani suggeriti e portare alla luce nuovi ricordi.
  • Mappe offre nuovi modi di navigare e esplorare il mondo. Ora l’utente può visualizzare quartieri, edifici e centri commerciali ricchi di dettagli, informazioni sull’altitudine, nuovi colori delle strade ed etichette, segnaposto personalizzati e una nuova modalità notturna al chiaro di luna.

  • La privacy raggiunge livelli ancora più elevati grazie a nuove protezioni, funzioni di trasparenza e controlli. La protezione della privacy di Mail impedisce ai tracker di curiosare fra le email, mentre l’App Privacy Report garantisce massima trasparenza sul modo in cui le app condividono i dati con altre aziende.
  • Siri è progettata per proteggere la privacy dell’utente. E grazie al riconoscimento vocale on-device, l’audio delle richieste a Siri viene elaborato completamente su iPad per impostazione predefinita,⁵ migliorando notevolmente le prestazioni. Siri offre anche la funzione “Leggi notifiche ad alta voce” su auricolari e cuffie AirPods, la possibilità di condividere ciò che appare sullo schermo semplicemente chiedendo, e molto altro.
  • iCloud+ combina tutte le caratteristiche più amate di iCloud a nuove funzioni premium, fra cui “Nascondi la mia e-mail”, il supporto esteso per “Video sicuro di HomeKit” e iCloud Private Relay, un nuovo innovativo servizio per la privacy su internet, senza costi aggiuntivi. Chi ha già un abbonamento iCloud passerà automaticamente ad iCloud+ quest’autunno. Tutti i piani iCloud+ possono essere condivisi con i membri del gruppo “In Famiglia”, così chiunque avrà accesso alle nuove funzioni, allo spazio di archiviazione e all’eccezionale esperienza offerta dal servizio.
  • Le nuove funzioni di accessibilità sono progettate per essere su misura per ogni utente. Il lettore di schermo VoiceOver ora usa l’intelligenza on-device per esplorare gli oggetti all’interno delle immagini, aiutando così l’utente a rilevare più informazioni su persone, testo, dati di tabelle e altri elementi integrati nelle immagini. Il supporto per gli hardware di tracciamento oculare di terze parti permette di controllare iPad usando soltanto gli occhi. I suoni di sottofondo vengono riprodotti in modo continuativo e combinati o attenuati con altro audio o suoni di sistema, in modo da mascherare rumori ambientali o esterni indesiderati, aiutando l’utente a concentrarsi, rilassarsi o riposarsi. Grazie alle azioni sonore è possibile personalizzare Controllo interruttori in modo da utilizzarlo con i suoni della bocca. E ora l’utente può personalizzare schermo e dimensione del testo in ogni singola app.

Disponibilità

Per chi partecipa all’Apple Developer Program, l’anteprima di iPadOS 15 è già disponibile all’indirizzo developer.apple.com; la versione beta pubblica sarà disponibile dal prossimo mese su beta.apple.com. Le nuove funzioni software saranno disponibili in autunno come aggiornamento software gratuito per iPad mini 4 e modelli successivi, iPad Air 2 e modelli successivi, iPad (quinta generazione e successive) e iPad Pro (tutti i modelli). Per maggiori informazioni, visitare apple.com/ipados/ipados-preview. Le funzioni descritte possono subire modifiche. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutte le lingue o in tutte le aree geografiche.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button