Offerte

I migliori caricatori da muro per iPhone in sconto con Amazon Prime Day

Seguite l'evento in diretta su Scontiamolo.com, l'applicazione per iPhone di "Scontiamolo" oppure su Telegram: t.me/scontiamolo

Come tutti saprete, a partire dall’iPhone 12 in poi, Apple non includerà più il caricatore da muro nelle confezioni. Questa notizia in un primo momento ha sconvolto tutti ma alla lunga ci si abituerà ed anche altri produttori hanno iniziato a fare lo stesso.

Se doveste incorrere nell’esigenza di un caricatore da muro, vi consigliamo due ottime soluzioni da ANKER, uno dei brand più affidabili per questo tipo di prodotti.

Con le batterie dei dispositivi non si scherza quindi vi raccomandiamo sempre di utilizzare sistemi di ricarica affidabili come i caricatori originali oppure quelli di brand del calibro di Anker appunto.

La prima soluzione è un caricatoreNano“, dalle dimensioni veramente contenute ma che è capace di sprigionare una potenza di 20W. Ha un solo ingresso USB-C e potrete ricaricare gli iPhone alla massima velocità consentita da Apple, riducendo i tempi di ricarica, attraverso un cavetto USB-C to Lightning come quello in dotazione nella confezione degli iPhone più recenti. Naturalmente nulla vieta di utilizzarlo anche con gli iPhone meno recenti: la tecnologia Power IQ permetterà al caricatore di regolare automaticamente la potenza massima di energia da erogare in base al dispositivo collegato ed è proprio questo che lo rende così affidabile e consigliato. Solitamente costa 19,99€ ma è in offerta Prime Day a 13,99€, quindi si risparmiano 6€.

La seconda soluzione è il PowerPort PD 2, che arriva fino a 30W attraverso 2 porte: una USB-C ed una USB-A tradizionale. In questo modo avrete la comodità non solo di poter caricare due dispositivi contemporaneamente, ma anche di poter utilizzare il vecchio cavetto USB-A to Lightning. Solitamente costa 29,99€ ma oggi è in offerta Prime Day a 19,99€, quindi si risparmiano 10€.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button