Notizie

Un dipendente Apple cerca di creare il primo sindacato per i lavoratori della mela!

Cory Moll, dipendente dell’Apple Store di San Francisco, ha deciso di creare un’unione sindacale per se stesso e gli altri lavoratori della Apple, con la speranza di garantire a tutti degli stipendi più alti, e dei maggiori benefici.

Moll, il cui stipendio ammonta a 14$ l’ora ha rilasciato una breve intervista a Reuters, attraverso la quale ha spiegato gli obiettivi che l’unione cercherà di raggiungere e soprattutto quali sono state le ragioni che lo hanno spinto ad intraprendere questa iniziativa.

C’è molta esitazione, tra i miei colleghi, a parlare di ciò. Non penso che il 50% dei lavoratori di qualsiasi Apple Store siamo di supporto a questa iniziativa. Ma iniziando a parlare di queste tematiche, potrebbe raggiungere questa soglia in almeno alcuni store.

Il quorum del 50% è necessario per poter creare l’unione sindacale che avrà al centro delle sue politiche diversi obiettivi tra i quali: stipendi, benefici e una lotta alle “politiche scorrette” di Apple.

 

Via | BGR

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!