Notizie

Apple ha guadagnato il 66% dei profitti del settore mobile nel secondo trimestre

Le principali aziende di telefonia quotate in borsa hanno riportato i risultati relativi al secondo trimestre. Sulla base dei dati finora disponibili possiamo cominciare a mettere insieme un quadro del mercato.

Questo trimestre ha visto un leggero calo dei risultati per tutto il settore, ma quattro aziende in particolare non hanno visto alcun profitto dalla vendita di telefoni: Nokia, Motorola, Sony-Ericsson e LG. Le altre aziende hanno diviso la torta con Apple che ha ottenuto due terzi di questa, con il 66.3%.

La quota è salita dal 57% del precedente trimestre e dal 50% dei trimestri Q3 e Q4 del 2010. Samsung, principale concorrente di Apple si stabilisce a quota 15%, un livello che non rappresenta affatto un picco storico considerando che nel 1° trimestre del 2008 la società era al 21%. Delle altre major, RIM si trova all’11%, un livello rimasto invariato per tre anni, mentre HTC arriva al 7,4%, un nuovo massimo con un incremento del 6% rispetto allo scorso trimestre.

Particolare interesse suscita il grafico sopra, che mette bene in evidenza le fasi del mercato mobile dal 2007 ad oggi e che vede una crescita esponenziale da parte di Apple a partire dal primo quarto del 2008.

La storia rimane in gran parte invariata rispetto all’ultimo trimestre: tre società che prima dell’era moderna prendevano solo l’11% dei profitti adesso hanno un totale di mercato dell’84%, il tutto in soli 4 anni!

Via | Asymco

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!