Stevie Wonder ringrazia pubblicamente Steve Jobs per l’accessibilità di iOS [Video]

Stevie Wonder ha ringraziato pubblicamente Steve Jobs sul palco di un bar lo scorso fine settimana. Il cantautore e musicista statunitense, utente di un iPhone e di un iPad, ha voluto ringraziare l’ex CEO di Apple per l’accessibilità del sistema operativo iOS.

Stevie Wonder è non vedente a causa di una retinopatia dovuta a difficoltà durante il parto prematuro e peggiorata da un’eccessiva quantità di ossigeno nell’incubatrice. Il problema alla vista non gli ha evitato di imparare a suonare il pianoforte, la batteria ed il basso e di scrivere alcune delle più belle canzoni della storia della musica come Isn’t she lovely oppure  You are the sunshine of my life.

Lo scorso fine settimana Wonder ha fatto un’apparizione ad un nightclub di Los Angeles, improvvisando alcune delle sue canzoni e suonando anche brani di altri artisti. Tra una canzone e l’altra, l’artista americano ha approfittato della situazione per discutere su come aiutare le persone disabili.

Intorno al minuto 4.38 del video, Stevie Wonder ha ringraziato Steve Jobs e tutta la Apple per lo sforzo compiuto nel rendere accessibili le nuove tecnologie agli utenti disabili e in particolare ad i non vedenti. Vi lascio con la frase pronunciata durante il discorso:

There is nothing that you can do on the iPhone or iPad that I can’t do.

 (Non c’è nulla che voi potete fare su iPhone o iPad che io non possa fare)

Stevie Wonder ha ringraziato pubblicamente Steve Jobs sul palco di un bar lo scorso fine settimana. Il cantautore e musicista statunitense,…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.