Notizie

iPhone 4S consuma il 50% dei dati meno degli smartphone Android 3G/4G

Sprint Nextel ieri ha illustrato i guadagni del trimestre che si è appena concluso ed il CEO Dan Hesse, durante la conferenza, ha detto che “l’iPhone vale ogni centesimo”. La società di analisi  Barron’s, ha anche affermato che gli utenti iPhone possono risparmiare consumando meno 3G rispetto all’utente medio di uno smartphone dual mode 3G/4G.

La pubblicazione di BTIG Research conferma le affermazioni di Sprint sono veritiere. Questo potrebbe diventare una nuova chiave di differenziazione nel rapporto di Apple con gli operatori sovvenzionati, rispetto ai produttori di smartphone concorrenti HTC, Samsung, Motorola.

Come fa il melafonino a consumare meno dati sulle reti Sprint? La verità è che nessuno riesce a spiegarlo, ma l’ottimizzazione dell’uso della rete insita nell’iPhone potrebbe essere una motivazione valida. Le affermazioni di Hesse derivano ovviamente anche dalla bassa velocità di navigazione degli iPhone 4S sulle reti Sprint, rispetto agli smartphone in grado di sfruttare le reti 4G. Il raddoppio della velocità pubblicizzato da Apple si applica infatti alle sole reti GSM 14.4Mbps HSDPA, quindi negli Stati Uniti ne beneficia solo l’operatore AT&T.

In ogni caso, ben consapevole che gli utenti Android consumano più dati degli utenti iOS, Google ha introdotto nuovi controlli sullo scambio di dati nella nuova versione 4.0 del sistema operativo denominata Ice Cream Sandwitch. Infatti sarà possibile ricevere un avviso dopo aver superato una certa soglia e specificare un limite oltre al quale disattivare la connessione dati.

Via | 9to5Mac

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!