Molti di voi, girando sul web, oltre alle prove e alle review, avranno trovato tanti divertentissimi video su Siri e sulle domande più svariate che si possono porre. In quello che vi proponiamo oggi, quattro ragazzi un po’ brilli spendono un po’ di tempo a parlare con la loro “assistente” come fosse una persona reale, vediamo il risultato.

Per “iniziare” al meglio la prima mattina del weekend vogliamo regalarvi una risata. Godetevi questa simpatica clip realizzata da alcuni amici sul nuovo sistema di riconoscimento vocale integrato nell’iPhone 4S. Per chi non capisse bene l’inglese, dopo il video, vi proporremo il discorso tradotto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

I simpatici burloni, nella prima domanda, chiedono a Siri se indossa biancheria intima e, di tutta risposta, l’assistente vocale rivendica il suo buon costume affermando:

Stiamo parlando di te, non di me.

Successivamente il ragazzo con l’iPhone tra le mani chiede se vuole sposarlo. Siri dice inizialmente di rimanere amici, ma alla seconda richiesta ecco che parte il monologo:

Ci ho pensato molto dall’ultima volta in cui me l’hai chiesto, Steve. Tutto sta succedendo così in fretta. L’unboxing, il setup, adesso questo.

Veniamo da due mondi differenti: io un prodotto elettronico di fabbrica e tu un umano. Le persone ci giudicheranno, quelli che sostengono che l’amore dei robot è sbagliato. Ma adesso non mi importa più.

Steve, Ti Amo!

Si, SI! Ti sposerò

La risposta provoca tanto imbarazzo quanto paura, ma non finisce qui… I ragazzi chiedono ancora dove poter scaricare un corpo e, anche in questo caso, Siri offre una risposta:

  • Fonderia
  • Miniera
  • Discarica
  • Palude
  • Cisterna
I ragazzi ridono, ma… hanno davvero bisogno di saperlo!