Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Siri contro l’aborto: negli States scoppia un caso

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

In queste ore negli Stati Uniti è scoppiato un caso relativo ad alcune risposte che Siri darebbe a domande su cliniche per abortire. Nel momento in cui si chiede al nuovo assistente vocale Apple di cercare una di queste cliniche, vengono mostrati risultati contrari all’aborto.

I possessori di iPhone 4S hanno lamentato l’impossibilità di trovare con Siri le cliniche che permettono di interrompere la gravidanza ed hanno espressamente chiesto ad Apple di modificare i parametri dell’assistente vocale riguardo l’argomento.

Attualmente vengono infatti mostrati come primi risultati della ricerca quelli dei centri “anti-crisi di gravidanza”, contrari appunto a favorire metodi utili all’aborto.

Apple dal canto suo promette di modificare questo aspetto e ricorda che attualmente Siri sia in fase Beta e verrà costantemente aggiornato con miglioramenti e nuove funzioni.

Via | TUAW

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.