Notizie

Apple proteggerà la privacy dei nostri contatti dalle applicazioni indiscrete

Apple ha annunciato oggi che nei futuri aggiornamenti di iOS saranno introdotte delle restrizioni per tutte quelle App che accedono ai nostri contatti senza il nostro esplicito consenso.

Il portavoce di Apple Tom Neumayr ha dichiarato ad AllThingsD:

Le App che memorizzano o trasmettono informazioni riguardanti i contatti memorizzati, senza prima un permesso, stanno violando le nostre linee guida. Stiamo lavorando per rendere ancora migliore il nostro iOS e come abbiamo fatto con i servizi di localizzazione, qualsiasi applicazione che intenderà accedere ai contatti, dovrà ricevere l’approvazione esplicita dell’utente.

Il comunicato ufficiale arriva dopo che due membri del congresso degli Stati Uniti hanno scritto una lettera al CEO di Apple Tim Cook, chiedendo ulteriori informazioni riguardo le politiche di sicurezza e privacy adoperate sull’iPhone. La controversia nasce a causa della ormai nota social-app “Path” che dopo il suo debutto è stata al centro di accuse riguardanti l’utilizzo improprio dei dati contenuti nella rubrica.

Il rilascio, dopo qualche giorno, di una versione aggiornata e una lettera di scuse da parte del creatore non è servita a placare gli animi di tutti coloro che richiedono maggiore tutela. Il creatore dell’app si giustificò sostenendo che il tutto era fatto in buona fede e che tale accesso ai contatti del telefono serviva per semplificare la funzione di ricerca delle amicizie. Nonostante l’aggiornamento riparatore prontamente rilasciato dai creatori, Apple ha dichiarato che le azioni intraprese da Path sono in violazione con le linee guida di iOS e casi simili non succederanno più nelle prossime versioni di iOS.

Il caso ha molte somiglianze con la controversia sui servizi di localizzazione di circa un anno fa, nella quale alcuni membri del congresso chiesero ad Apple spiegazioni su un file nascosto nel sistema operativo dell’iPhone. Tale file memorizzava parecchi dati sulla posizione del dispositivo e la giustificazione fornita fu che tale necessità era per migliorare la velocità del servizio di localizzazione. Il tutto si risolse con un aggiornamento di iOS che ha inoltre introdotto la possibilità di disattivare i servizi di localizzazione.

Via | AppleInsider

 

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!