Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Jailbreak iOS: il governo degli States paga fino a 250.000 dollari per un exploit
Jailbreak

Jailbreak iOS: il governo degli States paga fino a 250.000 dollari per un exploit 

The Grugg è una società di intermediazione nell’ambito della sicurezza informatica con sede a Bangkok che da sempre vende gli exploit a chi interessato. Secondo Forbes, questa società ritiene che l’exploit utilizzato per il jailbreak possa essere venduto a circa 250.000 dollari.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La Grugg, su ogni vendita di questi exploit “zero day”, prende una commissione del 15% e, di recente, ha organizzato un “grande affare” che riguarda il sistema operativo iOS e che potrebbe rendere ancora di più. Infatti a quanto pare, la società sarebbe riuscita a mettere in contatto uno sviluppatore ed un imprenditore del governo Americano.

In ogni caso, come con tutte le sue vendite di exploit, la Grugg non offre altri dettagli nè riguardo l’acquirente nè riguardo il venditore. Anche se è stato un successo chiudere la trattativa a 250 mila dollari, la Grugg è sicura che poteva vendere l’exploit per una cifra ben più sostanziosa poichè il cliente a loro parere “era troppo felice“.

Come potete vedere dall’immagine qui sopra, la società non si occupa solamente di exploit per iOS, ma nella lista potete trovare i software più importanti, ma anche sistemi operativi come Windows. Sebbene tutti questi altri programmi possano garantire comunque ottimi guadagni, l’iOS di casa Apple resta di gran lunga il più redditizio.

Via | iClarified

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.