Secondo le stime di alcuni analisti, il 2012 per Apple sarà un anno pieno di vendite. Questo è il pensiero di J.P. Morgan, un agenzia che seguendo la scia di altri analisti, ha rivisto e stilato le proprie proiezioni di vendita dei due dispositivi più impostanti e commercializzati dell’azienda di Cupertino.

L’azienda californiana, quindi, nel 2012 vedrà aumentare le vendite di iPhone e iPad. Questo almeno è quello che pensano gli analisti, tra cui anche quelli dell’agenzia Morgan, che nella sua proiezione ha stimato un incremento delle vendite di iPhone da 28.1 milioni a 31.1 milioni, mentre le unità di iPad vendute saranno 13.8 milioni rispetto ai 10.1 milioni stimati in precedenza.

L’iPhone, secondo la stima degli analisti, sarà il prodotto più importante per l’azienda, specialmente in vista dell’arrivo del nuovo prodotto: Moskowitz, un altro analista, crede che il nuovo iPhone 5 sarà più sottile rispetto al predecessore, tutto corredato dalla possibilità di sfruttare le connessione LTE. Apple, inoltre, potrebbe anche aggiornare i suoi MacBook nei prossimi tre mesi, proprio com’è successo lo scorso anno, quando nell’aprile del 2011 furono presentati i nuovi prodotti della serie.

Molto importanti per Apple saranno i mercati del settore aziendale: infatti, da sempre, Apple non ha mai sfruttato questa possibilità dedicandosi sempre al mercato basato sul consumatore individuale, anche se le aziende rappresentano il 40% del mercato tecnologico. Ovviamente per affacciarsi sul mercato aziendale, Apple dovrebbe stilare delle collaborazioni con aziende come Microsoft, per portare qualcosa di innovativo sui dispositivi mobili come Office.

Via | CNet