Notizie

Il tribunale di Tokyo condanna Apple al rimborso per l’iPod nano che prese fuoco

Il tribunale di Tokyo obbligherà Apple a pagare 5.600€ alla coppia giapponese che riportò delle ustioni alla mano a causa di un iPod nano difettoso. La cifra servirà a coprire i danni subiti dai clienti che non avevano sostituito – tramite una campagna lanciata da Apple a livello mondiale – il loro dispositivo (di prima generazione).

La decisione del tribunale di Tokyo è stata presa dopo che una coppia aveva denunciato il malfunzionamento di un iPod nano di prima generazione che a causa dell’elevato surriscaldamento aveva comportato delle ustioni di primo grado. La somma stabilita servirà a rimborsare le spese mediche e legali che i due clienti si sono dovuti fare carico.

Resta sconosciuta la ragione per la quale la coppia non abbia deciso di approfittare del programma lanciato da Apple, che permetteva a tutti i clienti della mela morsicata di sostituire il proprio iPod nano difettoso. A tal proposito il giudice nella sentenza non ha specificato alcun dettaglio sull’argomento, limitandosi a stabilire che l’esistenza di un programma di sostituzione rappresenta un’ammissione diretta da parte di Apple dei problemi al proprio dispositivo.

Via | Nikkei

 

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button