Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Il tribunale di Tokyo condanna Apple al rimborso per l’iPod nano che prese fuoco
Notizie

Il tribunale di Tokyo condanna Apple al rimborso per l’iPod nano che prese fuoco 

Il tribunale di Tokyo obbligherà Apple a pagare 5.600€ alla coppia giapponese che riportò delle ustioni alla mano a causa di un iPod nano difettoso. La cifra servirà a coprire i danni subiti dai clienti che non avevano sostituito – tramite una campagna lanciata da Apple a livello mondiale – il loro dispositivo (di prima generazione).

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La decisione del tribunale di Tokyo è stata presa dopo che una coppia aveva denunciato il malfunzionamento di un iPod nano di prima generazione che a causa dell’elevato surriscaldamento aveva comportato delle ustioni di primo grado. La somma stabilita servirà a rimborsare le spese mediche e legali che i due clienti si sono dovuti fare carico.

Resta sconosciuta la ragione per la quale la coppia non abbia deciso di approfittare del programma lanciato da Apple, che permetteva a tutti i clienti della mela morsicata di sostituire il proprio iPod nano difettoso. A tal proposito il giudice nella sentenza non ha specificato alcun dettaglio sull’argomento, limitandosi a stabilire che l’esistenza di un programma di sostituzione rappresenta un’ammissione diretta da parte di Apple dei problemi al proprio dispositivo.

Via | Nikkei

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.