Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

È morto Roland Moreno, il papà delle smartcard
Notizie

È morto Roland Moreno, il papà delle smartcard 

Il suo nome, ai più, probabilmente non dirà nulla eppure le invenzioni di quest’uomo sono entrate nella vita quotidiana di chiunque. Inventore delle schede con chip che sfruttiamo, ad esempio, nelle SIM del telefono, nella carte di credito, per vedere la Smart TV e in numerosi altri campi, Roland Moreno, è stato una figura di spicco nel settore. E’ deceduto nella giornata di ieri nella sua residenza parigina, all’età di 66 anni.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

 

La storia di Moreno ricorda un po’ quella di tanti altri big del settore, partiti dal nulla, “armati” di perspicacia nel lavoro che permette di superare qualsiasi ostacolo.

Nato al Cairo nel 1945, Moreno ha fatto il garzone addetto alle consegne per il settimanale L’Express, diventando poi impiegato ministeriale e conducendo nel frattempo esperimenti nel campo dell’elettronica. Nel 1974 depositò il brevetto per la “carte à puce”, una scheda trasportabile in grado di memorizzare e gestire dati, idea che, amava raccontare, arrivò in sogno.
L’invenzione di Moreno declinata da lui stesso in 45 diverse varianti si calcola gli abbia permesso di guadagnare almeno 100 milioni di euro in ricavati. L’ultimo brevetto ha esaurito la sua validità nel 1999 e l’Innovatron (società creata nel 1972 per vendere le sue idee) si ritrovò da quel momento in difficoltà economiche, costretta a licenziare gran parte dei dipendenti e cedere le attività.
L’inventore francese nel 2000 annunciò che avrebbe regalato un milione di franchi (più o meno 150.000 euro di oggi) a chi fosse riuscito a violare entro tre mesi una delle sue memory-card. Non vi riuscì nessuno. Moreno amava ripeteva che, nonostante l’utilità della sua creatura, egli non meritava il premio Nobel: “Il circuito integrato non è una scoperta ma un’invenzione”.

Riposa in pace Roland.

Via | Macity

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.