Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Rumors

Apple è interessata agli schermi OLED flessibili di Samsung?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il colosso dell’elettronica Samsung, ha visto un “enorme” numero di ordini per i suoi nuovi schermi OLED flessibili ed iniziano a circolare le voci che anche Apple potrebbe essere tra le aziende interessate alla nuova tecnologia.

A riportare la notizia è il The Korea Times, il quale ha riferito che Apple è “probabilmente” tra i produttori di cellulari che sono interessati agli schermi OLED flessibili. L’avvio della produzione di massa di tale componente è previsto per l’inizio della seconda metà del 2012. Il vice presidente di Samsung Electronics Kwon Oh-hyun ha rivelato che la sua azienda ha visto un numero spaventoso di ordini.

Mentre è certo che uno schermo OLED flessibile non verrà implementato nell’iPhone di sesta generazione, il quale si presuppone venga lanciato entro l’anno, è possibile che Apple potrebbe adattare questa tecnologia in un nuovo rivoluzionario smartphone o dispositivo. In effetti, a parte iPhone e iPhone Touch è difficile prevedere quale dispositivo potrebbe inserire Apple nel suo catalogo prodotto. Magari potrebbe ritornare in auge l’ipotesi del tanto chiacchierato iWatch.

Per ora di certo sappiamo solo che la produzione iniziale dei display OLED flessibili sarà limitata. L’azienda sudocoreana ha un certo numero di linee dedicate a tale tecnologia in una fabbrica a Tangjeong, nella Corea del Sud, e riuscirà a produrre solo 960.000 display entro la fine del 2012,  un numero decisamente ancora troppo basso per un lancio di un dispositivo acquistabile su larga scala.

Secondo alcune fonti anonime del settore, Apple è una di quelle aziende che imposta le tendenze seguite poi dal resto del settore. Sempre secondo tali fonti “se Samsung riporta un crescente aumento della domanda per un prodotto futuristico come gli schermi flessibili, è difficile immaginare che Apple non abbia a che fare con tutto questo”.

Via | Appleinsider

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.