Rumors

Nuovi fornitori RF per i prossimi iPhone ? Lo afferma Barclays che spiega anche che verrà introdotta una nuova tecnologia di filtering

E’ emerso da alcune ricerche condotte direttamente negli Stati Uniti che Apple avrebbe già stretto la mano alle varie aziende che forniranno i nuovi radio-chip per il prossimo iPhone. Inoltre sembra essere sempre più vicina la nuova tecnologia filtering sui nuovi iPhone.

Il dato più importante che emerge riguarda proprio gli attuali filtri RF di onde acustiche di superficie (SAW) che potrebbero essere sostituiti con risonatori acustici (FBARs). Tra le varie aziende che potrebbero fornire questi filtri FR, Apple avrebbe già scelto Avago Technologies per la fornitura di tali componenti. L’Avago Technologies potrebbe quindi riuscire a strappare ad Apple $ 3,00 per ogni singolo componente che verrà poi montato sul nuovo iPhone. Cifra questa decisamente più succulenta rispetto ai $ 2,25 per componente sull’iPhone 4S.

Tra le altre aziende impegnate a fornire altri componenti utili al prossimo modello di iPhone spicca la nota Skyworks che dovrebbe fornire ad Apple , i moduli amplificatori 2G/Edge, gli amplificatori Band 13 e 17 LTE  e l’amplificatore WLAN PA. Anche per questi tre componenti il prezzo d’acquisto per Apple aumenterebbe, passando da un “misero” $ 1,20 per quanto riguardava l’iPhone 4S  a circa $ 3,00 per il nuovo iPhone.

Quindi, nuove e più interessanti tecnologie approderanno sul nuovo iPhone con la speranza di vederlo sul “palco” il prima possibile.

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!