Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Corretto il bug relativo all’invio dei messaggi inviati e ricevuti da iPhone rubati o smarriti

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Con l’arrivo di iOS 6, Apple ha risolto un vecchio bug che affliggeva i nostri dispositivi, relativo all’invio di messaggi da e verso iPhone rubati.

Verso la fine dello scorso anno si era alzato un polverone riguardante un problema legato ad iMessage, che restava collegato ad un dispositivo, anche se questo era dichiarato rubato o smarrito. A quanto pare, i messaggi potevano essere inviati e ricevuti dal telefono rubato, anche se veniva sostituita la password di un Apple ID oppure veniva effettuato un ripristino.

Inizialmente Apple negò la presenza di questo bug, che però pare aver risolto con la nuova versione del firmware.

Quindi se sfortunatamente, sarà rubato un iPhone, ci basterà modificare la password dell’Apple ID, così il dispositivo dovrà necessariamente chiedere l’inserimento della nuova password per il ricevere ed inviare i nuovi messaggi.

Via | AppleInsider

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.