Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Invalidato l’iconico “brevetto di Steve Jobs”, in bilico la situazione processuale di Apple

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Periodo difficile per la società di Cupertino: quello ormai conosciuto con il nome di “brevetto di Steve Jobs” relativo al multitouch degli iPhone è stato oggi invalidato dall’U.S. Patent and Trademark Office in prima istanza. Questo potrebbe causare una conclusione prematura dei vari processi in corso contro Google, Motorola e Samsung, con esiti piuttosto negativi per Apple.

In seguito alla repentina caduta del valore delle azioni in borsa, Apple si appresta ad affrontare un’altra situazione difficile che potrebbe verificarsi devastante nel breve termine, sia dal punto di vista economico, che da quello dell’immagine. L’iconico brevetto sull’iPhone e sul suo sistema di controllo ormai comunemente definito come “il brevetto di Steve Jobs” è stato invalidato dopo 3 anni dalla sua pubblicazione.

Il brevetto in questione è uno fra quelli usati nelle aule giudiziarie nel processo contro Samsung, come in quello contro Google e Motorola. Lo stesso è stato interamente invalidato in prima istanza.

Così riporta Florian Mueller di FOSS Patents:

“Questa settimana, l’USPTO ha presentato un’istanza preliminare respingendo tutte le 20 richieste del brevetto statunitense N. 7.749.949 circa un “device touch-screen, le modalità d’uso, e su un’interfaccia grafica per determinare i comandi applicando sistemi euristici”, conosciuto da molti, inclusi gli avvocati Apple, come “il brevetto di Steve Jobs”.

Recentemente l’USPTO aveva già invalidato un altro dei brevetti più importanti per Apple, quello che ha a che fare con il “rubber-banding”, ovverosia l’effetto di rimbalzo che si ha una volta che si raggiunge la fine di una lista. Se da una parte perdere un brevetto come quello del “rubber-banding” può avere esiti negativi per Apple, secondo Mueller la perdita del più importante brevetto considerato figlio dell’ex CEO Steve Jobs potrebbe portare ad effetti ben più devastanti.

Il brevetto in questione è stato rifiutato solo in istanza preliminare, quindi l’USPTO deve riesaminare il caso ed assicurarsi che Apple non abbia alcun diritto in relazione agli elementi trattati nello stesso.

Via | CultOfMac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.