Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Cosa succede quando un’applicazione va in offerta gratuita su App Store?
Curiosità

Cosa succede quando un’applicazione va in offerta gratuita su App Store? 

La società App Data ha monitorato l’andamento dei download di Infinity Blade, un videogioco su App Store offerto in promozione gratuita negli scorsi giorni. Paradossalmente la Epic è riuscita ad avere più introiti rispetto a quando si trovava a pagamento. Vediamo come.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

ib

Infinity Blade è un gioco d’azione per iPhone, iPad ed iPod touch che ha visto la sua prima pubblicazione su App Store nel dicembre del 2009. Fino a pochi giorni fa costava 0,89€ (0,99$), fino a quando è stata proposta come freemium, cioè il download era totalmente gratuito.

L’applicazione, negli ultimi tempi un po’ dimenticata, è subito balzata nella Top 5 delle applicazioni gratuite. Non serve assolutamente un genio per poter capire che basta posizionare un’applicazione in forma gratuita per vedere aumentare considerevolmente i download, ma l’aspetto paradossale è che gli introiti per Epic sono aumentati esponenzialmente rispetto a quando veniva offerta a pagamento.

ZuZG3iI

Questo è possibile principalmente per gli acquisti in-app, più utenti giocano al titolo, maggiori saranno gli acquisti che questi faranno all’interno dell’applicazione. Inoltre essere l’App of the Week (l’App della Settimana scelta da Apple), offre una sorta di trampolino di lancio all’interno dello Store, aumentando nettamente la visibilità.

Come se non bastasse, l’offerta programmata durante gli ultimi giorni ha sortito anche un effetto mediatico per il successore, Inifnity Blade 2, che si è visto aumentare i download nonostante questa sia ancora a pagamento, costando infatti 5,99€ (6,99$ in USA).

In definitiva Epic, piazzando un proprio titolo abbastanza desueto sotto forma gratuita, non ha perso soldi, anzi ha avuto un boost nei guadagni decisamente considerevole!

Via | WSJ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.