Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Google ammette: i prossimi prodotti di Motorola non sono poi così interessanti
Concorrenza

Google ammette: i prossimi prodotti di Motorola non sono poi così interessanti 

L’acquisto di Motorola da parte di Google ha fatto pensare a molti la possibilità di una partnership fra due colossi per la produzione di prodotti di alta qualità basati su Android. La realtà si è rivelata diversa e le relazioni fra le due società non sono così rosee come preventivato.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Motorola_0002

Il CFO di Google, Patrick Pichette, ha espresso pareri per niente positivi su Motorola, evidenziando una relazione non esattamente di complicità fra le due aziende. Il discorso, tenuto alla Morgan Stanley’s Technology Conference, verteva sulle innovazioni portate dai nuovi prodotti di Motorola, non all’altezza degli standard a cui è abituata Google.

Lo stesso Pichette è sempre stato particolarmente audace nei commenti sull’acquisizione della società, dichiarando apertamente che l’affare non ha mai avuto risvolti positivi per Google. Per Mountain View, come affermato anche da altri esponenti, Motorola è un’azienda come tante altre, alla stregua di HTC o Samsung.

In definitiva, qualsiasi cosa stia producendo Motorola attualmente, non sembra destare gli interessi di Google e se lo ammette una realtà così vicina, forse c’è davvero da crederci!

Forse è meglio stare alla larga dai prossimi prodotti del colosso americano?

Via | Gizmodo

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.