Notizie

Apple contro la pornografia anche nelle e-mail su iCloud, ma alcune parole ‘lecite’ vengono censurate dai filtri automaticamente

La lotta di Apple contro la pornografia si spinge anche sugli indirizzi e-mail iCloud. Infatti, sembra che se riceviamo un’email con parole o contenuti ritenuti pornografici, queste verranno indirizzate automaticamente nella cartella di spam. Il sistema però sembra troppo restrittivo, andando a censurare e-mail del tutto innocue.

iCloudPornmail

È risaputo che Apple non tollera i contenuti pornografici sui propri dispositivi inibendo, ad esempio, la possibilità di inserire applicazioni “spinte” all’interno dei propri store di applicazioni, sia desktop che mobile. Ultimamente sembra che siano stati inseriti dei filtri anche sugli indirizzi e-mail iCloud, che impediscono la ricezione di messaggi che contengono alcune parole chiave, ritenute non lecite dalla società di Cupertino. Tutte le e-mail che fanno uso di queste parole verranno automaticamente indirizzate nella cartella Spam.

Questo è utile per tutti quei messaggi pubblicitari che utilizzano contenuti particolari per invogliare l’utente alla lettura. Il problema è che il nuovo sistema di filtri utilizzato da Apple sembra troppo restrittivo, andando a censurare anche quelle e-mail innocue che contengono parole che, usate in determinati contesti, non riconducono ad elementi vietati ai minori.

AppleiCloudBarelyLegalTeen

Nel caso riportato sopra da MacWorld, il sistema ha vietato la frase “barely legal teenage driver”, apparentemente innocua, anche se le prime due parole possono essere utilizzate per effettuare ricerche di contenuti erotici sui vari motori di ricerca online.

Via | MacWorld

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!