Notizie

Contenuti volgari pubblicati su Twitter dall’account di iBookStore. Si tratta realmente di errore?

Conosciamo tutti le politiche restrittive di Apple in merito ai contenuti pornografici o spinti, vietati perentoriamente all’interno dei propri store. Nonostante ciò, nel corso della nottata un messaggio alquanto insolito è stato “retweettato” dall’account di Twitter di iBookstore. L’errore è stato prontamente corretto.

apple-ibook-store1

Apple solitamente non è parecchio indulgente nel giustificare gli errori dei propri dipendenti e se di errore si tratta quello avvenuto nella scorsa nottata, possiamo prevedere provvedimenti estremi da parte dell’azienda di Cupertino.

L’account di iBookstore di Twitter ha “retweettato” (ha pubblicato un post di un altro utente nella propria pagina) un messaggio contenente contenuti volgari con parole decisamente esplicite.

Il tweet, comunque in tema con i contenuti di iBookStore, è stato pubblicato originariamente da Alison Agosti, una scrittrice di sketch per l’Upright Citizens Brigade Theatre di Los Angeles. Questo era indirizzato a Scott Simpson, un ex-impiegato di Apple che si occupava proprio di iBookStore, ed è stato cancellato pochi minuti dopo dalla sua pubblicazione, anche se già notato da tantissimi seguaci su Twitter.

iBookstore-Twitter-Retweet

Non è chiaro quindi se il tweet sia stato “retweettato” volontariamente o meno, ma risulta evidente che contenuti di questo tipo sono categoricamente vietati all’interno di iBook Store e di tutti i mercati digitali di Apple.

Via | AppAdvice

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!